News immediate,
non mediate!
Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

POLIZIA DI STATO – ROMA * CRIMINALITÀ ORGANIZZATA: PREFETTO MESSINA, « DAL 2020 SEQUESTRATI 743 MILIONI, CON MISURE DI PREVENZIONE PATRIMONIALI »

Scritto da
09.04 - domenica 03 aprile 2022

Prefetto Francesco Messina: “dal 2020, sequestrati 743 milioni di Euro con le misure di prevenzione patrimoniali”.

Il Direttore Centrale Anticrimine della Polizia di Stato Prefetto Francesco Messina, ha partecipato all’evento “Misure di prevenzione patrimoniali: dal sequestro alla destinazione dei beni confiscati. Criticità, prospettive e buone pratiche”, organizzato dalla fondazione YMCA Italia.

Alla tavola rotonda – coordinata dalla Prof.ssa Daniela Mainenti – sono intervenuti “addetti ai lavori” chiamati a fare il punto sulla gestione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata (di tipo mafioso e non solo), la cui crescente entità impone una riconsiderazione dell’istituto dell’amministrazione giudiziaria, oggi sempre più frequentemente chiamata a gestire aziende oggetto di sequestro, anche delocalizzate, attive in settori che richiedono specializzate competenze gestionali.

Nell’introdurre il tema dei lavori, il Prefetto Messina ha affermato che negli ultimi due anni e mezzo – a seguito delle linee di indirizzo tracciate dalla Direzione Centrale Anticrimine della Polizia di Stato – sono stati sequestrati 743 milioni di Euro grazie ad oltre 100 proposte formulate dai Questori, di cui quasi la metà presentate congiuntamente ai Procuratori della Repubblica; queste hanno riguardato settori particolarmente complessi sul piano della gestione d’impresa fra cui – a titolo esemplificativo – il ciclo dello smaltimento dei rifiuti, i trasporti, la distribuzione carburanti, l’allevamento, i servizi di assistenza alle persone, il settore alimentare, la diportistica nautica, i giochi e le scommesse online e la grande distribuzione.

La gestione di una simile quantità eterogenea di beni – secondo il Direttore Centrale Anticrimine – fin dalle prime fasi del procedimento di prevenzione dev’essere mirata a scongiurare qualsivoglia riflesso negativo, ad esempio sul piano sociale e occupazionale, che potrebbe mettere in crisi un sistema che invece risulta vincente sia sotto il profilo del contrasto militare che per l’efficacia delle ablazioni patrimoniale nei confronti delle organizzazioni criminali strutturate.

Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.