PROVINCIA AUTONOMA TRENTO

Covid-Free (13ma puntata format Tv)

La presente mozione verrà discussa mercoledì 15 luglio come da calendario adunanza.

Al Presidente del consiglio comunale

Trento è città turistica!

Premesso​ che

Il turismo rappresenta un importante volano per l’economia urbana, in grado di contribuire alla crescita culturale e sociale e di fungere da traino per le altre realtà economiche e produttive presenti nella città.​ Oltre un milione di presenze turistiche, precisamente 1.252.957, a Trento nel 2019 e crescita pari a +5,5%.

Il numero maggiore dei turisti arriva dal Veneto, regione seguita dalla Lombardia, dall’Emilia Romagna e dal Lazio.​

In merito agli stranieri, dominano i tedeschi (118.092), seguiti dai cechi (62.511), dagli olandesi (22.542), dai polacchi (17.504) e dagli austriaci (15.617).​

Come si fa a dichiarare Trento città non turistica?

Patrimonio culturale, con i siti archeologici, gli edifici storici, religiosi e laici, offerte museali, incorniciati in una ricchezza naturale e in un “ponte” geografico unico tra l’Italia e l’Europa, fanno di Trento una città con potenzialità che possono ancora portare nuove occasioni di sviluppo.

 

*

Considerato che​
la legge n. 4/2020 “Disciplina delle aperture nei giorni domenicali festivi​ delle attività commerciali” all’art. 1 comma 2 prevede che la Giunta individui i comuni ad elevata intensità turistica e che la delibera n. 891 esclude, tra gli altri comuni, la città di Trento.

Si impegna il sindaco​ a:

1.​ A considerare illegittima la LP 4/2020 in quanto la Provincia Autonoma di Trento non ha competenza in materia;
2.​ Ad adoperarsi affinché​ Trento sia riconosciuta città turistica.

Trento, 5 luglio 2020

 

*

Alberto Pattini Patt
Silvio Carlin Futura
Paolo Serra Pd-Psi
Renato Tomasi Cantiere dem
Elisabetta Bozzarelli Pd-Psi
Tiziano Uez Patt
Roberto Stanchina Patt
Roberta Zalla Pd-Psi
Roberta Calza Pd-Psi
Emanuele Lombardo Pd-Psi

 

*

Foto: archivio Opinione