Patt Valsugana: Valdastico con uscita a Rovereto Sud, come può risolvere i problemi di viabilità in Valsugana?

I coordinamenti : di Alta e Bassa Valsugana chiedono chiarimenti sulla proposta della Giunta Fugatti: l’uscita a Rovereto Sud non ridurrebbe il traffico pesante in Valsugana.

Il Presidente della Provincia Autonoma di Trento, Maurizio Fugatti, ha annunciato l’avvio dell’iter per completare la Valdastico e portare il suo sbocco sulla A22 all’altezza di Rovereto Sud.

Le Sezioni della Valsugana si uniscono alle preoccupazioni espresse dagli autonomisti della Vallagarina. L’uscita a Rovereto Sud, infatti, non risolverebbe il problema del traffico pesante in Valsugana.

Il Patt della Valsugana ritiene di fondamentale importanza il completamento della Valdastico come da tracciato proposto e approvata dalla Giunta Rossi, per evitare che il traffico pesante proveniente dal Veneto settentrionale si scarichi ulteriormente sulla statale della Valsugana andando a compromettere una situazione già delicata.

Prima di prendere certi tipi di scelte bisognerebbe prestare particolare attenzione per evitare di andare contro gli interessi del Trentino piegandosi così alla volontà degli amministratori veneti.

La Valdastico infatti dev’essere un’infrastruttura creata per contenere e indirizzare in modo sostenibile il traffico pesante, garantendo lo sviluppo economico del territorio senza comprometterne l’aspetto ambientale e la sicurezza stradale.

 

*

Roberta Bergamo, Vicesegretaria Patt

Federico Ganarin, Coordinatore ambito CValsugana e Tesino

Nicola Dellai, Coordinatore ambito Alta  Valsugana e Bersntol