VIDEONEWS & sponsored

(in )

PATT – PARTITO AUTONOMISTA TRENTINO TIROLESE: « LE DICHIARAZIONI DI SGARBI OLTRE IL LIMITE DELLA DECENZA, PROVVEDIMENTI DALLA PROVINCIA DI TRENTO SE NON FARÀ UN PASSO INDIETRO DAL MART »

PATT: “Le dichiarazioni di Sgarbi oltre il limite della decenza, se non farà un passo indietro dal MART la Provincia prenda provvedimenti”.

Esistono situazioni in cui tutta la politica deve fare un passo indietro, facendo quadrato compattamente attorno alle Istituzioni, evitando le polemiche e cercando di dare il massimo per superare le difficoltà.

L’emergenza per la diffusione del virus che provoca la COVID-19 rappresenta uno di questi momenti, e anche da parte del PATT il pensiero, la solidarietà e la vicinanza vanno agli ammalati che stanno combattendo il virus, a tutte quelle persone che sono in prima linea per arginarlo e alle Istituzioni che, proprio in queste ore, stanno mettendo in campo misure anche molto drastiche e sofferte per garantire la salute pubblica.

Spiace tuttavia constatare come un personaggio pubblico, che proprio in Trentino ricopre un ruolo di primo piano come la presidenza del MART, si permetta di gettare alle ortiche il lavoro, gli sforzi e le fatiche di tutte queste persone.

Non vogliamo dilungarci in inutili parole: le dichiarazioni di Sgarbi sono una vergogna per il Trentino e per tutto il Paese. Sono le persone in vista come lui che, con il loro cattivo esempio, vanificano il sacrificio di migliaia e migliaia di persone.

Per questo motivo tutto il PATT chiede a Sgarbi un passo indietro dalla presidenza del MART. In caso contrario chiediamo alla Giunta provinciale e al Presidente Fugatti di prendere provvedimenti in modo da censurare sul nascere atteggiamenti e dichiarazioni che vanno esattamente all’opposto degli sforzi e dei sacrifici che si stanno facendo contro un virus che, è bene ribadirlo, non è fantasia di qualche cospiratore, ma è reale, contagioso e pericoloso.

*

Il Segretario politico

Simone Marchiori