News immediate,
non mediate!

PATT E SVP * DECRETO SICUREZZA BIS – VOTAZIONE ALLA CAMERA: ROSSINI, « INUTILE E NOCIVO, È UNA CRIMINALIZZAZIONE DI CHI FA SOCCORSI IN MARE NEL RISPETTO DELLE CONVENZIONI INTERNAZIONALI »

Scritto da
8:05 - 26/07/2019

Il cuore del Decreto Sicurezza bis è una criminalizzazione di chi fa soccorsi in mare, nel rispetto delle convenzioni internazionali e supplendo all’assenza di un piano sistematico di gestione dei flussi migratori in ordine al quale il Decreto non propone alcuna soluzione in merito. Non si sta, infatti, procedendo a fare accordi con i paesi d’origine per i rimpatri né si partecipa ai vertici UE per portare le nostre istanze. Il tutto mentre è in atto un confronto aggressivo e ricattatorio nella maggioranza che non si è mai visto in Parlamento.

Alimentare un clima di ansia e di conflitto nel paese non aiuta a renderlo sicuro. Lo ha ricordato oggi il Presidente Mattarella affermando che ‘ le istituzioni della nostra Repubblica hanno bisogno di un clima di fattiva collaborazione, per decisioni sollecite e tempestive’. Il fenomeno migratorio va affrontato a livello europeo, nelle sedi appropriate e con la massima serietà. E’ urgente un’azione diplomatica e politica – conclude la deputata Emanuela Rossini (PATT) – che faccia leva sull’emergenza e che porti a un coordinamento di politica europea sull’immigrazione.

Categorie Articolo:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.