News immediate,
non mediate!
Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

PATT – ALA (TN) * NOMINE: « FRANCESCA APRONE PASSA IL TESTIMONE, EDDY MARCHIORI È IL NUOVO SEGRETARIO »

Scritto da
15.35 - giovedì 23 dicembre 2021

Ieri sera (mercoledì per chi legge) è stata una serata di grandi cambiamenti per la sezione alense del Partito Autonomista Trentino Tirolese. La segreteria politica della sezione, in mano da due mandati (il primo nel 2015) a Francesca Aprone che però si era autosospesa subito dopo l’incarico assessorile, passa ufficialmente all’emergente Eddy Marchiori, 24 anni, forte di un ottimo risultato alle comunali dell’anno scorso (è il primo dei non eletti) ma soprattutto di un percorso con il Movimento Giovanile del partito che lo vede già da tempo militante attivo.

E’ una scelta, quella di puntare ancora una volta sui giovani, condivisa da tutta la sezione riunita ieri e completata dalla presenza del Presidente del PATT Franco Panizza e del Segretario Provinciale Simone Marchiori, sezione che intende proseguire un percorso di rinnovamento e di costante presenza sul territorio fatta anche di nuovi linguaggi, giovani e dinamici, e di puntuale elaborazione di temi, proposte e riflessioni sulle principali tematiche sociali e politiche della comunità. Un modus operandi che nell’ultimo lustro ha dimostrato di essere efficace e apprezzato dalla comunità, che nel breve giro di qualche anno ha consentito al Partito di tornare ad una presenza in consiglio comunale davvero importante (attualmente conta due assessori e il vicepresidente del consiglio).

Nulla ostava naturalmente alla prosecuzione del mandato di Aprone, che ha sempre goduto dell’indiscussa fiducia di direttivo e tesserati, è stata lei a decidere che era tempo di cedere il testimone. “Sono tempi difficili questi per la politica, tempi in cui i buoni esempi tendono a mancare; l’etica e la coerenza però rimangono un valore forte per chi vuole lavorare con serietà: ritengo che il ruolo di segretario politico e di assessore siano incompatibili; non vi è una norma specifica che impedisce di essere coperti in contemporanea dalla stessa persona, è una scelta personale e di buonsenso. Il segretario politico tiene salde in mano le redini della linea partitica e politica, ed è il principale riferimento dellla platea autonomista locale; l’assessore è al servizio di tutta la comunità.

Ritengo giusto, come nel sistema sempre adottato nella scorsa consigliatura che vedeva la sottoscritta e l’assessore Gatti collaborare sì, ma lavorando su binari autonomi che si completavano a vicenda, che si continuasse a mantenere questa struttura così efficace, che non mette in difficoltà il cittadino come spesso accade quando una persona ricopre più ruoli politici, e finisce che non si sa più quando parla il rappresentante di partito e quello istituzionale. Ci tengo quindi a ringraziare la sezione, il direttivo e Stefano Gatti per la grande collaborazione portata avanti in questi anni e la fiducia in me riposta, ringrazio anche il Partito che mi ha sempre sostenuta e formata, e soprattutto Franco Panizza, che ritengo un indiscusso esempio di impegno e dedizione al partito, per avermi sempre incoraggiata e spronata a migliorarmi”.

Ora tocca al giovane Eddy Marchiori prendere in mano il testimone, sostenuto da un direttivo che conferma la voglia degli storici militanti della sezione a coadiuvarlo e sostenerlo nel percorso. Il nuovo vicesegretario è Paolo Cavagna, mentre la presidenza di sezione rimane saldamente in mano a Moreno Rizzi. La vicepresidenza invece va, ad honorem, a Giuseppe Cazzanelli, colonna portante indiscussa del gruppo autonomista alense; nei prossimi giorni si completerà la procedura di rinnovo con l’elezione dei consiglieri.
Un percorso nuovo sì, ma nel solco dei valori e dell’esperienza del gruppo autonomista, che intende dimostrare di essere un riferimento politico sempre più presente e incisivo sul territorio, forte delle sue tradizionali linee partitiche ma in grado di rivolgersi anche alle generazioni più giovani.

*

Il direttivo PATT Ala

Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.