VIDEONEWS & sponsored

(in )

PAT * “ VOUCHER CULTURALE FAMIGLIE “: « PROGETTO CHE PUNTA A FAVORIRE LA FRUIZIONE DI ATTIVITÀ DEI FIGLI MINORI »

Ritorna il voucher culturale per le famiglie. Le domande possono essere presentate presso il Centro Servizi culturali Santa Chiara dal 7 al 31 ottobre 2019.

Si chiama “voucher culturale per le famiglie” ed è un progetto che punta a favorire la fruizione nel corso dell’anno, di attività culturali da parte di figli minori di famiglie numerose o titolari del reddito di garanzia.

Dopo il parere della Quarta Commissione del Consiglio provinciale, il provvedimento è stato adottato in via definita oggi dalla Giunta, su proposta dell’assessore alla salute, politiche sociali, disabilità e famiglia, Stefania Segnana. “Riteniamo si tratti di una formula positiva per le nostre famiglie e per i loro figli, per questo la decisione di tenerla e, anzi, di incrementarla, aggiungendo alle proposte già attive di cinema e teatro anche percorsi culturali attivati presso scuole musicali, bande e cori”, sono le parole dell’assessore Segnana.

Il provvedimento definisce i criteri e le modalità per la concessione dei contributi per il 2019/2020 e 2020/2021, le domande vanno presentate presso il Centro Servizi culturali Santa Chiara dal 7 al 31 ottobre sia per quest’anno che per il prossimo.

Si tratta di contributi per la partecipazione a percorsi attivati presso scuole musicali, bande, cori e per l’accesso a spettacoli teatrali, di filodrammatiche e al cinema. Fra le novità infatti si introduce la possibilità per le famiglie di usufruire del voucher anche per i percorsi culturali proposti dalla Federazione Cori del Trentino.

Nel dettaglio, il voucher culturale relativo al percorso “teatri/filodrammatiche/cinema” per ciascun minore è pari a 100 euro (il carnet è di 25 tagliandi del valore di 4 euro ciascuno), mentre per i minori interessati al percorso “scuole musicali/bande musicali/cori” corrisponde al al 70% della spesa effettivamente sostenuta per la frequenza della scuola.

Per ciascun periodo (2019/2020 e 2020/2021) sono destinati al progetto circa 160.000 euro, di cui 40.000 per il percorso “teatri/cinema/filodrammatiche” e 120.000 per il percorso “scuole musicali/bande musicali/cori”. Il progetto, finanziato nell’ambito del Fondo regionale per il sostegno della famiglia e dell’occupazione di cui alla legge regionale 4/2014, era stato pianificato per gli anni 2017 e 2018.