Viadotto di Ponte Alto, si prevede l’avvio del cantiere nei primi mesi del 2020. Per l’intervento al viadotto di Ponte Alto si prevede di avviare il cantiere nei primi mesi del 2020. Lo confermano i tecnici della Provincia che stanno perfezionando il cronoprogramma dei lavori. Questo anche tenuto conto dei tempi preventivati per la valutazione della congruità delle offerte presentate dai concorrenti in sede di gara e dei tempi di completamento del cantiere della ciclabile, che è in corso e non ancora ultimato, ed inoltre considerato che si è prossimi agli eventi natalizi che interessano anche l’asse viario della Valsugana.

Si stanno studiando con particolare attenzione tutte le misure atte a gestire al meglio il flusso dei veicoli in compresenza dei cantieri.

Durante tutto l’arco temporale dei lavori sul viadotto, il traffico sarà mantenuto su due corsie nel senso di marcia Trento-Pergine, prevedendo l’utilizzo della strada denominata “Vecchia Crozi” a senso unico, per i soli mezzi leggeri, in direzione di Pergine, soluzione che permette di ripristinare l’attuale capacità del tratto stradale oggetto di intervento, seppur con velocità di percorrenza inferiori trattandosi, comunque, di un’area di cantiere. In questo modo si prevede di ridurre i disagi alla circolazione.