Levico, 70 senzatetto invitati al cenone della vigilia di Natale. Nell’iniziativa sono coinvolti 50 studenti, nell’ambito del progetto “Andare oltre”.

Sarà un cenone della vigilia di Natale all’insegna della solidarietà, quello proposto domani sera dall’Istituto alberghiero di Levico Terme a oltre 70 senzatetto. L’iniziativa, riproposta per il terzo anno consecutivo, ha visto coinvolti circa 50 studenti della scuola professionale, nell’ambito del progetto “Andare oltre” che vede le ragazze e i ragazzi impegnati durante l’anno scolastico in alcune attività extra scolastiche di utilità sociale. “La cena della sera della vigilia rappresenta un momento di accoglienza verso le persone più deboli, le stesse che avrebbero trascorso il Natale da sole” osserva il dirigente Federico Samaden.

L’iniziativa è resa possibile grazie alla sinergia e alla comunione di intenti dei partner del progetto (Fondazione comunità solidale, Irifor, cooperativa Vales, Aquila basket e Fondazione Caritro, Giuliano Eccher e Morelli catering) e degli studenti coordinati dai docenti Falvo, Tucceri, La Pietra, Rossi e Labriola. A partire dalle 18.30 di domani, gli ospiti saranno accolti nella sala della scuola di via Ziehl dal dirigente Samaden e dai i ragazzi. Ogni particolare è stato curato con amore e passione. Ad ogni ospite verrà consegnato un dono, proprio per ribadire la natura solidale dell’evento, organizzato per far vivere ai senzatetto e agli organizzatori un Natale sereno, semplice e ricco di umanità.

Il menù, caratterizzato dai prodotti della nostra terra, sarà composto da: sformatino di zucca con vellutata di cardi; lasagnetta classica al Trentingrana; goulasch rivisitato alla trentina e strudel di pere alla mochena.