TRENTO AMMINISTRATIVE 2020

- LA SFIDA CENTRODESTRA - CENTROSINISTRA -

Intervista al candidato sindaco Trento 2020, avvocato Alessandro Baracetti

 

Si è tenuta nei giorni scorsi la prima riunione per il tavolo tecnico di concertazione tra la Provincia e TERNA S.p.A., gestore della rete di trasmissione italiana in alta tensione. Il “Tavolo” ha l’obiettivo di avviare un percorso di dialogo e di confronto per l’ottimizzazione del piano d’interventi previsti da TERNA nell’area funzionale all’incremento del livello di magliatura e alla razionalizzazione della rete elettrica 132 kV e 60 kV in Trentino.

Nella prima riunione, convocata dal vicepresidente e assessore all’energia, Mario Tonina, sono state affrontate le principali tematiche legate al piano di interventi sulla rete nazionale di trasporto dell’energia elettrica.

Tra i diversi progetti di potenziamento, razionalizzazione e miglioramento della resilienza della rete, particolare rilievo assume il riassetto della parte a 132 kV che interessa i comuni di Trento e Pergine, ormai in fase autorizzativa, con la contestuale delocalizzazione della linea a 220 kV Borgo Valsugana – Lavis nel tratto ricadente nell’area di Pergine e Civezzano, per la quale si stanno valutando eventuali ottimizzazioni.

Le previsioni sono che il piano di interventi, la cui attuazione avrà importanti ricadute in termini di efficienza, sicurezza e continuità del servizio di trasmissione dell’energia in provincia, possa essere progressivamente progettato e presentato per le necessarie autorizzazioni già a partire dal 2020.