News immediate,
non mediate!

PAT * PROGETTI RIPRISTINO PAESAGGIO RURALE: « APPROVATI 15 INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE DI INSEDIAMENTI STORICI, 341 MILA LA SPESA »

Scritto da
18:06 - 20/12/2019

Approvati 15 interventi di riqualificazione di insediamenti storici e paesaggi montani. Assegnate dalla Giunta provinciale ai Comuni interessati le quote del Fondo.

Approvati dalla Giunta provinciale una serie di ulteriori progetti di ripristino del paesaggio rurale montano e di recupero di ambiti significativi in corrispondenza dei principali assi di accesso ad alcuni centri abitati che saranno attuati su delega della Provincia dai Comuni interessati e che saranno finanziati tramite il Fondo per la riqualificazione degli insediamenti storici e del paesaggio.

Fino alla fine del 2018 erano stati approvati 42 progetti relativi ad interventi riferiti agli ambiti montani e di particolare rilevanza paesaggistica da realizzarsi mediante gli enti locali dichiaratisi disponibili ad effettuare gli stessi interventi su delega della Provincia. Con la delibera approvata oggi e firmata dall’assessore all’urbanistica e all’ambiente Mario Tonina, la Giunta ha approvato ora altri 5 progetti relativi all’anno in corso riguardanti i Comuni di Cinte Tesino, Comano Terme, Contà, Pieve Tesino, Ziano di Fiemme per i quali è stata stimata una spesa complessiva di 341.000 euro.

Più precisamente, si tratta degli interventi di recupero di un’area prativa di circa 5 ettari in località Prati di Monte Mezza (Cinte Tesino) per il quale il Fondo metterà a disposizione 83.160 euro; una bonifica forestale e cambio di coltura per il ripristino delle aree agricole situate in località Casale (Comano Terme) per il quale è stata assegnata al Comune la somma di 56.280 euro; il recupero di 4 ettari di superficie prativa in località Prati di Monte Mezza nel comune di Contà per 67.200 euro; il recupero di 4 ettari di superficie a prato in località Passo Forcella nel comune di Pieve Tesino per 67.200 euro; il recupero in una zona ad est dell’abitato di Ziano di Fiemme di un’area di circa 3 ettari, in parte boscata, con aree terrazzate e muri a secco per 67.200 euro.

Sempre con le risorse del Fondo per la riqualificazione degli insediamenti storici e del paesaggio rurale montano saranno inoltre realizzati altri dieci interventi in altrettanti comuni per complessivi 2.768.888 euro: a Castelnuovo la riqualificazione urbana del sottopasso ferroviario e stradale con adeguamento funzionale del magazzino in località S.Margherita per 417.975 euro; a Porte di Rendena il simbolo di benvenuto nell’ambito turistico di Madonna di Campiglio – Pinzolo – Val Rendena per 187.500 euro; a Castello – Molina di Fiemme l’arredo delle aree verdi all’ingresso dei centri abitati di Castello e Molina di Fiemme per 45.000 euro; a Imer la riqualificazione paesaggistica della strada di accesso al centro urbano per 333.403 euro; a Mezzana la riqualificazione dell’asse viario per 420.000 euro; a Predazzo la riqualificazione del marciapiede in via Fiamme Gialle per 400.500 euro; a San Michele all’Adige la nuova piazza di accesso al paese per 288.750 euro; a Grigno la riqualificazione paesaggistica dell’ingresso paese per 87.010 euro; a Terragnolo la riqualificazione e messa in sicurezza delle aree di sosta nella valle di Terragnolo, il miglioramento della mobilità viaria di accesso alle frazioni Costa – Zencheri nel tratto Costa – Pergheri 1° stralcio per 382.500 euro; a Rabbi la riqualificazione dell’asse di ingresso in località Fonti di Rabbi per 206.250 euro.

Entro il 31 dicembre i Comuni interessati dovranno provvedere alla formale accettazione e sottoscrizione dell’atto di delega.

Categorie Articolo:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.