provincia autonoma di trento * Maltempo: ” decisi i criteri per l’utilizzo delle risorse nella prima emergenza, Riunione straordinaria della Giunta, con il presidente eletto Fugatti “

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguente comunicato stampa:

Maltempo: decisi i criteri per l’utilizzo delle risorse nella prima emergenza. Riunione straordinaria della Giunta provinciale, con il presidente eletto Maurizio Fugatti.

 

La conta dei danni del maltempo che ha colpito il Trentino nei giorni scorsi è appena iniziata e vedrà impegnate le strutture della Provincia ed i Comuni per diversi giorni. Per gestire dal punto di vista finanziario la prima fase degli interventi di ricostruzione e ripristino delle strutture e dei siti danneggiati, la Giunta provinciale, convocata in via straordinaria nel tardo pomeriggio dal presidente Ugo Rossi, ha approvato una delibera con cui vengono individuate, all’interno del bilancio della Provincia, le risorse necessarie a garantire gli interventi più urgenti. Alla riunione di Giunta ha partecipato anche il presidente eletto lo scorso 21 ottobre, Maurizio Fugatti.

L’ambito fra i più colpiti appare quello delle foreste, con circa un milione e mezzo di mq di alberi schiantati e poi, ovviamente, vi sono quelli legati alla sistemazione delle strade, senza dimenticare i danni alle proprietà private, abitazioni e imprese a cui, ovviamente, verrà data risposta. Le spese che i privati sosterranno per ripristinare le proprie pertinenze saranno poi indennizzate secondo degli appositi criteri che saranno stabiliti successivamente dalla Giunta provinciale, analogalmente a quanto successo con il nubifragio avvenuto a Moena la scorsa estate. La cosa importante è che cittadini ed imprenditori tengano da parte la documentazione delle spese sostenute.

La Giunta ha inoltre deciso, tramite un’ulteriore delibera, di chiedere al Consiglio dei Ministri, come previsto da una norma di attuazione del 1974, lo stato di emergenza per il territorio trentino e di poter quindi rientrare negli stanziamenti che saranno decisi a livello nazionale per supportare le regioni colpite dal maltempo.