VIDEONEWS & sponsored

(in )

PAT * “L’AUTONOMIA TRA I BANCHI DI SCUOLA” : FUGATTI, « CREARE PERCORSI DEDICATI ALLA SUA CONOSCENZA E TRASMETTERE LO SPIRITO DI APPARTENENZA »

In occasione della Giornata dell’Autonomia primo incontro del tavolo di lavoro. L’Autonomia tra i banchi di scuola.

Unire le forze, fare rete per trovare strumenti e modalità per educare alla cittadinanza e promuovere una cultura dell’Autonomia tra le giovani generazioni. Questo l’obiettivo dell’incontro di oggi che ha visto protagonisti i rappresentati del mondo della scuola e della formazione trentina, nonché delle strutture e degli enti strumentali quali Iprase, Fondazione Museo storico del Trentino e Fondazione Alcide De Gasperi.

“Oggi, in occasione della Giornata dell’Autonomia – ha spiegato il presidente della Provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti – abbiamo voluto convocare questo primo Tavolo di lavoro che avrà il compito di creare all’interno della scuola percorsi dedicati alla conoscenza dell’Autonomia. Siamo qui per dialogare, capirne l’importanza e i limiti con la consapevolezza che ai nostri giovani dobbiamo trasmettere lo spirito di appartenenza all’Autonomia”.

L’incontro è stata l’occasione per iniziare ad attuare, in vista dell’imminente avvio dell’anno scolastico 2019-2020, il progetto di legislatura approvato lo scorso mese di luglio. Un’educazione civica che punta l’attenzione su temi fondamentali, come l’identità territoriale, gli aspetti di specificità storica e culturale del Trentino, la conoscenza delle istituzioni autonomistiche provinciali e regionali.

“Quello di oggi è un primo momento di confronto – ha sottolineato l’assessore all’istruzione, università e cultura Mirko Bisesti – Crediamo non solo alla giornata di oggi ma al significato che possa avere sul percorso di crescita dei giovani. Serve una maggiore consapevolezza e conoscenza della nostra storia. Vogliamo trasmettere attraverso il mondo della scuola il valore dell’Autonomia”.

La proposta ha raccolto il consenso e la disponibilità di collaborazione da parte di tutti i partecipanti al tavolo ovvero il dirigente generale del Dipartimento istruzione e cultura Roberto Ceccato, il presidente della Fondazione Museo storico del Trentino Giorgio Postal e il direttore Giuseppe Ferrandi, il presidente del Comitato tecnico scientifico di Iprase Renato Troncon e il direttore Luciano Covi, la Sovrintendente scolastica della Provincia autonoma di Trento Viviana Sbardella, il direttore della Fondazione Trentina Alcide De Gasperi Marco Odorizzi, il presidente della Consulta provinciale degli studenti Giacomo Pangrazzi e il presidente della Consulta provinciale dei Genitori Andrea Lionello.

Nel concreto si partirà attraverso la leva dello sviluppo professionale dei docenti, ma anche e soprattutto mediante l’attivazione di laboratori in classe, coinvolgendo gli studenti all’interno delle proprie scuole. Quest’anno partirà fra le altre cose il percorso di ricerca/azione dedicato a “Storia, autonomia, cittadinanza”, promosso da Iprase in collaborazione con la Fondazione Museo storico del Trentino.

Le celebrazioni per ricordare l’anniversario della firma dell’Accordo italo-austriaco, a Parigi, il 5 settembre del 1946, da parte dell’allora presidente del Consiglio italiano e ministro degli Esteri Alcide De Gasperi e del ministro degli Esteri austriaco Karl Gruber proseguiranno nel pomeriggio con la cerimonia ufficiale in sala Depero, la Lectio magistralis di Andrea Di Michele e le visite guidate alle sedi delle istituzioni provinc