L’assessore Spinelli a “Ecomondo”: visita al padiglione dedicato alle imprese trentine del settore green.

“Le aziende trentine vantano una competenza green molto elevata, riconosciuta a livello nazionale e internazionale. Le dimensioni delle aziende del settore sono buone e le competenze elevate, come alta è la qualità. Hanno rapporti internazionali molto diffusi e godono di alta considerazione anche fuori dal Trentino”: questo il commento dell’assessore allo sviluppo economico, ricerca e lavoro Achille Spinelli, ieri in visita, a Rimini, alla fiera “Ecomondo”, che vede la presenza di un padiglione dedicato alle imprese trentine nel settore green.

Il padiglione trentino contiene circa trenta aziende specializzate nel recupero, nel riciclo e nei servizi ambientali. “Sono aziende di varia natura – ha aggiunto l’assessore – che lavorano nell’ambito informatico, meccatronico, dell’industria manifatturiera e dei servizi. Il Trentino le sostiene tutte e cerca, tramite questo intervento, di far conoscere le imprese del settore al resto d’Italia”.

Ecomondo è una delle più importanti rassegne internazionali in materia di ambiente, energie rinnovabili e sviluppo sostenibile. Da parecchie edizioni vede la presenza del Trentino, con un intero padiglione realizzato da ADEP, Agenzia per la Depurazione, in collaborazione con parecchie aziende del settore.

“Il Trentino – ha aggiunto l’assessore Spinelli – continua ad investire in cultura ambientale e dell’ecocompatibilità e anche nell’industria e nell’economia che gira intorno alla qualità dell’ambiente. Questa occasione dimostra che in Trentino è presente un vero distretto dell’impresa green. Investiamo nella crescita delle imprese e nella ricerca scientifica, anche nel settore ambientale, dove contano, appunto, ricerca e sviluppo tecnologico”.

L’assessore ha visitato i vari stand nello spazio dedicato al Trentino e si è confrontato con i rappresentanti delle aziende che presentavano la loro attività.

All’interno di Ecomondo si riflette in materia di innovazione, economia circolare, eco design, recupero e valorizzazione di materie prime ed energia, trasporti, bonifiche e riqualificazione di aree contaminate.