VIDEONEWS & sponsored

(in )

PAT * IL PLAUSO DELL’ASSESSORE ZANOTELLI AL COMUNE DI CAVARENO PER IL PREMIO “SPIGA VERDE 2019”: « IL RICONOSCIMENTO DI CONFAGRICOLTURA ALL’AMMINISTRAZIONE TRENTINA »

Il riconoscimento di Confagricoltura all’amministrazione trentina per le attività a favore delle aziende agricole. Il plauso dell’assessore Zanotelli al Comune di Cavareno per il premio “Spiga Verde 2019”.

 

 

“Il Trentino dimostra ancora una volta di credere con i fatti nella qualità del territorio e delle buone pratiche. La conferma arriva dall’assegnazione della ‘Spiga Verde 2019’ al Comune di Cavareno da parte di Confagricoltura. Il premio ha un valore doppio: attesta che la pubblica amministrazione trentina sa gestire il territorio e la cosa pubblica nel migliore dei modi e, inoltre, che la stessa amministrazione è a fianco delle aziende agricole del territorio per la loro crescita”. L’assessore provinciale all’agricoltura foresta caccia e pesca, Giulia Zanotelli, commenta così l’assegnazione al Comune dell’alta val di Non del più importante riconoscimento in campo agricolo. La “Spiga Verde” in agricoltura corrisponde alla “Bandiera Blu” tra le località balneari: ne attesta la capacità del territorio, grazie al lavoro dell’amministrazione, di essere favorevole allo sviluppo delle aziende e del settore agricolo. “La giunta provinciale – conclude Zanotelli – sosterrà le amministrazione virtuose così come le realtà agricole, in particolare i giovani, così da garantire all’agricoltura tutta un futuro di innovazione e modernità. La nostra attenzione sarà rivolta in particolare ai progetti che creeranno ricadute economiche e sociali importanti sul territorio, valorizzando così l’imprenditoria agricola, incrementando il legame con il comparto turistico. Il nostro ringraziamento va a tutti coloro i quali hanno contribuito al raggiungimento di questo risultato, portando in altro il nome del Trentino”.

Il Comune di Cavareno è stata premio da Confagricoltura con la “Spiga verde” 2019, massimo riconoscimento per la qualità delle amministrazioni rurali in Italia. Il Comune della val di Non è tra le 42 amministrazioni scelte in Italia da FEE Italia – Foundation for Environmental Education e Confagricoltura.

L’annuncio è stato fatto ieri a Roma, presso Palazzo della Valle, sede di Confagricoltura, alla presenza di tutti i sindaci delle località rurali che hanno ottenuto il riconoscimento.

Secondo gli organizzatori, “Spighe Verdi” è uno strumento di valorizzazione del patrimonio rurale italiano, ricco di risorse naturali e culturali, anche in un’ottica di occupazione. Affinché il programma raggiunga il massimo del risultato, sono necessari due elementi essenziali: la volontà dell’Amministrazione comunale di iniziare un percorso di miglioramento e la partecipazione della comunità e delle imprese, in particolar modo quelle agricole, alla sua realizzazione.

“Spighe Verdi” è un programma FEE, pensato per guidare i Comuni rurali, passo dopo passo, a scegliere strategie di gestione del territorio in un percorso virtuoso che gioviall’ambiente e alla qualità della vita dell’intera comunità.

Cavareno ha raggiunto il massimo della valutazione nella quarta edizione del premio. La classifica viene redatta sulla base di un set di indicatori in grado di fotografare le politiche di gestione del territorio e indirizzarle verso criteri di massima attenzione alla sostenibilità. Alcuni indicatori presi in considerazione sono stati: la partecipazione pubblica; l’educazione allo sviluppo sostenibile; il corretto uso del suolo; la presenza di produzioni agricole tipiche, la sostenibilità e l’innovazione in agricoltura; la qualità dell’offerta turistica; l’esistenza e il grado di funzionalità degli impianti di depurazione; la gestione dei rifiuti con particolare riguardo alla raccolta differenziata; la valorizzazione delle aree naturalistiche eventualmente presenti sul territorio e del paesaggio; la cura dell’arredo urbano; l’accessibilità per tutti senza limitazioni.