Il vicepresidente Tonina ai geometri: ”Qualità degli interventi e riqualificazione del patrimonio edilizio esistente”.

“Qualità degli interventi di trasformazione del territorio e riqualificazione architettonica, energetica e strutturale del patrimonio edilizio esistente: sono alcune delle direttrici secondo cui intendiamo procedere”: il vicepresidente della Giunta provinciale Mario Tonina lo ha sottolineato intervenendo questo pomeriggio, alla sala conferenze di Trento Expo, al convegno dal titolo “Il geometra tecnico della famiglia e figura di collegamento fra cittadino e pubblica amministrazione”.

L’appuntamento è stato organizzato dal Collegio Geometri della provincia di Trento nell’ambito della fiera “Idee Casa Unica”. “Per intervenire sul territorio, patrimonio comune, e sul paesaggio, espressione della comunità – ha aggiunto il vicepresidente Tonina – i geometri sono e saranno ancora chiamati ad essere protagonisti”.

Ricordato l’investimento fatto dalla Provincia attraverso il bando per i centri storici e il fondo del paesaggio, il vicepresidente della Provincia ha ribadito come nella prossima manovra di bilancio sia stata inserita l’istituzione di un fondo per la “Green Economy”, per finanziare investimenti pubblici innovativi e interventi di efficentamento energetico, su infrastrutture, immobili e impianti. E’ stato previsto inoltre, ha aggiunto, l’orientamento delle politiche pubbliche all’equità territoriale. Tonina ha anche affrontato il tema, sfidante per la pubblica amministrazione, della digitalizzazione degli strumenti urbanistici e delle pratiche edilizie.

Tra gli obiettivi, ha spiegato infine, vi è anche l’aggiornamento del Piano urbanistico provinciale, programma impegnativo e ambizioso ma necessario alla luce dei cambiamenti che caratterizzano la società: dal clima a una diversa sensibilità per i temi ambientali, dall’economia alla mobilità.