VIDEONEWS & sponsored

(in )

PAT * GIORNATA DEL CONTEMPORANEO 2019: « IL 12/10 INGRESSO GRATUITO, TANTI EVENTI AL MART E ALLA GALLERIA CIVICA »

Presentata a Roma la Giornata del Contemporaneo 2019. 12 ottobre ingresso gratuito e tanti eventi al Mart e alla Galleria Civica. Presenti anche musei e gallerie Trentine.

Sabato 12 ottobre si svolge su tutto il territorio nazionale la Quindicesima Giornata del Contemporaneo, il grande evento annuale promosso da AMACI, l’Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani, dedicato all’arte del nostro tempo e al suo pubblico. Per l’occasione, i 24 Musei Amaci e un migliaio di realtà in tutta Italia apriranno gratuitamente le loro porte per presentare artisti e nuove idee attraverso mostre, laboratori, eventi e conferenze. Un programma multiforme, che di anno in anno regala al grande pubblico un’occasione per vivere da vicino il complesso e vivace mondo dell’arte contemporanea.

Come ogni anno, anche il Trentino Alto Adige aderisce con entusiasmo a quella che è diventata una vera e propria festa della cultura. Tre dei quattro musei regionali dedicati ai linguaggi più recenti sono infatti soci fondatori dell’AMACI: Mart, Museion, Kunst Merano Arte. Presidente dell’AMACI è inoltre Gianfranco Maraniello direttore del Mart di Rovereto. Alla Giornata aderisce anche il MAG-Museo Alto Garda, oltre a numerose gallerie e associazioni attive sul territorio che propongono ingresso gratuito e iniziative dedicate.

Giornata del Contemporaneo al Mart

Gratuità

Per la Giornata AMACI 2019 sono gratuiti gli ingressi delle sedi Mart dedicate al contemporaneo: il museo di Botta a Rovereto e la Galleria Civica a Trento.

Gianni Pellegrini a Trento

A Trento è in corso la personale di Gianni Pellegrini, indiscusso protagonista del mondo culturale trentino, presente nelle maggiori fiere italiane dedicate all’arte contemporanea, espone alla Galleria Civica la sua produzione più recente e opere site-specific.

Nuovo allestimento delle Collezioni del Mart

A Rovereto il Mart accoglie i visitatori con un rinnovato percorso alle Collezioni museali che attraversano 150 anni di storia dell’arte italiana e internazionale con particolare attenzione al Novecento e alle sue anime: le Avanguardie e il Futurismo, gli arcaismi e le declinazioni metafisiche, le rotture delle ricerche della seconda metà del secolo e le sperimentazioni della contemporaneità. Da ottobre 2019 il museo propone la realizzazione di spazi specifici all’interno delle Collezioni che ospitano incontri con capolavori della storia dell’arte e raffronti intensi. Il primo Focus, dal 4 ottobre, vede la compresenza tra la significativa figurazione di Gino Rossi e la sintesi scultorea di Arturo Martini.

La grande mostra internazionale su Richard Artschwager, a cura di Germano Celant

La Giornata del Contemporaneo 2019 è il primo giorno di apertura al pubblico della più ampia antologica mai realizzata in Europa su Richard Artschwager.
L’esposizione è il frutto di una straordinaria collaborazione internazionale con il Guggenheim di Bilbao, museo che diviene partner del Mart e che storicamente e per molti versi ne è stato forse un modello per le analogie storiche: contesti post-industriali ripensati nella prospettiva di uno slancio culturale garantito dalla rivisitazione urbanistica di istituzioni museali progettate da archistar.
A cura di Germano Celant, la mostra sarà presentata prima a Rovereto, dal 12 ottobre al 2 febbraio 2020, e successivamente ospitata a Bilbao nella primavera del 2020. Si tratta di uno straordinario e completo viaggio nell’opera di un rivoluzionario artista che ha decisamente ripensato l’oggetto e lo spazio dell’arte attraverso capolavori presenti a Rovereto grazie ai generosi prestiti di alcune delle principali Collezioni del mondo come il Whitney Museum of American Art (New York), la Broad Art Foundation (Los Angeles), la Tate Britain (Londra), la Fondation Cartier pour l’art contemporain (Parigi), la Fondazione Prada (Milano).

Per il pubblico della Giornata del Contemporaneo alle 15 è prevista una speciale visita guidata condotta dalla storica dell’arte e curatrice Chiara Spangaro, che ha seguito la mostra e la produzione del prezioso catalogo. La partecipazione è gratuita, fino a esaurimento posti. Prenotazioni dalle 14 in biglietteria (massimo due per persona).

Per le famiglie, dalle 16 alle 17.30 l’Area educazione del Mart propone Punto e a capo un laboratorio per bambini dai 4 ai 10 anni dedicato alla scoperta di Richard Artschwager. Partecipazione gratuita.

La mostra diffusa di Eva Marisaldi

Completa l’offerta espositiva la one day exhibition della Giornata del Contemporaneo dedicata a Eva Marisaldi, artista AMACI 2019.

Il Mart parteciperà all’evento nazionale presentando l’opera: Altroieri n. 1, del 1993 che evoca quello che potrebbe essere il set abbandonato o inattivo di un’artista, di una poetessa, di una disegnatrice.

Tre scatole in legno riproducono altrettanti cuscini su cui l’artista era solita sedersi. Affianco, una spessa tavoletta rimanda a una risma di carta o a un supporto rigido per poter scrivere o disegnare. Un paio di occhiali poggia in cima alle scatole, anch’esso coperto di polvere e grafite.

Come altre opere di Marisaldi, anche Altroieri rivolge le sue attenzioni agli aspetti più nascosti ed ermetici della quotidianità, inscenati attraverso un delicato lirismo compositivo, ispirato da gesti e momenti di vita ordinaria.

Talk con il Direttore

Per chiudere la giornata, alle 17 il Direttore Gianfranco Maraniello incontra il pubblico in un talk su Giuseppe Penone, a cui il Mart ha dedicato una straordinaria retrospettiva nel 2016. Da allora la monumentale opera Spazio di Luce, posta all’ingresso, stupisce e accoglie i visitatori del museo. L’arte oltre il tempo e lo spazio del museo è il titolo dell’incontro, terzo e ultimo evento organizzato dal Mart per celebrare il decennale del riconoscimento delle Dolomiti a Patrimonio Mondiale Unesco.