Fugatti: “Servizi di qualità per tutti i cittadini, in città come nelle valli”. Il presidente in visita alla Fondazione Demarchi, che ha fatto crescere 78 sedi dell’Università della terza età in Trentino.

Formazione, sviluppo di competenze e ricerca. La Fondazione Franco Demarchi rappresenta un importante presidio sul territorio provinciale, grazie a 78 sedi dell’Università della Terza età e del tempo libero distribuite dalla città alle valli, e propone alla cittadinanza opportunità per implementare le competenze professionali in particolare nell’ambito del welfare.

“La vostra realtà rappresenta un punto di riferimento per tanti cittadini trentini, grazie alla capillarità dei servizi che offrite” ha osservato il presidente della Provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti, che oggi ha incontrato i vertici della Fondazione, che conta 25 dipendenti e circa 300 collaboratori.

Il presidente della Fondazione Demarchi, Piergiorgio Reggio, ha messo in luce la necessità di continuare a sostenere e rafforzare la cultura e la pratica del welfare comunitario e generativo nella società trentina.

“Si tratta di una questione fondamentale” gli ha fatto eco il governatore, che si è soffermato sui risultati emersi nell’ambito degli Stati generali della Montagna: “Tutti i cittadini, a prescindere dal luogo in cui risiedono, hanno il diritto di usufruire di servizi di alta qualità” ha detto. Le nuove prospettive di welfare per le comunità alpine saranno peraltro al centro della quarta edizione del Seminario dell’Arco Alpino, promosso dalla Fondazione Demarchi a metà novembre. Un appuntamento che avrà come titolo “Vivere la montagna che cambia”.