VIDEONEWS & sponsored

(in )

PAT * ASSISTENTE AMMINISTRATIVO SCOLASTICO: « APPROVATO IL BANDO DEL CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI PER LA COPERTURA DI 35 POSTI A TEMPO INDETERMINATO »

Assistente amministrativo scolastico: indetto il concorso. Iscrizioni entro 30 giorni dalla pubblicazione del bando sul Bollettino ufficiale della Regione.

Approvato ieri dalla Giunta provinciale il bando del concorso pubblico per titoli ed esami per la copertura di complessivi 35 posti a tempo indeterminato per il profilo professionale di assistente amministrativo scolastico categoria C.

La domanda di partecipazione al concorso deve essere compilata e presentata con modalità online, collegandosi al portale tematico della scuola trentina www.vivoscuola.it, nell’apposita area dedicata al concorso, entro il termine di trenta giorni dalla data di pubblicazione del bando sul Bollettino ufficiale della Regione Trentino-Alto Adige/Südtirol. Le singole graduatorie formate a seguito dell’espletamento della procedura concorsuale avranno validità per i tre anni scolastici successivi all’anno scolastico di approvazione delle graduatorie stesse.

 

*

Requisiti di ammissione

Possono partecipare al concorso i candidati in possesso del diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale.

Termini e modalità di ammissione

La domanda di partecipazione al concorso deve essere compilata e presentata con modalità online, collegandosi al portale tematico della scuola trentina www.vivoscuola.it, nell’apposita area dedicata al concorso, entro il termine di trenta giorni dalla data di pubblicazione del bando sul Bollettino ufficiale della Regione Trentino-Alto Adige/Südtirol.

L’accesso alla domanda online deve avvenire tramite la Carta Nazionale dei servizi (CNS) o la Carta Provinciale dei servizi (CPS), oppure tramite SPID – Sistema Pubblico di Identità Digitale, seguendo le istruzioni per la compilazione e presentazione che saranno fornite allo stesso indirizzo.

Procedura del concorso

a. (eventuale) prova preselettiva per esami (la preselezione si svolgerà se si iscriveranno al concorso più di 175 candidati);

b. prova scritta;

c. prova pratica (in forma scritta);

d. prova orale;

e. valutazione dei titoli (per la formazione della graduatoria finale).

Formulazione della graduatoria finale

Il punteggio finale della graduatoria di merito è dato dalla somma del voto conseguito nella prova scritta, nella prova pratica e nella prova orale e del punteggio attribuito ai titoli. L’esito dell’eventuale prova preselettiva non contribuisce in alcun modo a formare il punteggio finale, in quanto utile esclusivamente per l’ammissione alle successive prove scritte.