VIDEONEWS & sponsored

(in )

PAT * ANPI: IL PROTOCOLLO DI INTESA CON LA PAT HA L’OBIETTIVO DI OFFRIRE UN SOSTEGNO ALLA FORMAZIONE STORICA PER LO SVILUPPO DI UN MODELLO DI CITTADINANZA ATTIVA

Si rinnova il protocollo con Anpi. Ha l’obiettivo di offrire un sostegno alla formazione storica per lo sviluppo di un modello di cittadinanza attiva.

Ha l’obiettivo di offrire un sostegno alla formazione storica per lo sviluppo di un modello di cittadinanza attiva, il protocollo di intesa fra Provincia e Anpi del Trentino approvato oggi dalla Giunta, su indicazione del presidente Ugo Rossi.

Fra le azioni previste vi sono la promozione di attività nelle scuole rivolta a divulgare i valori espressi nella Costituzione e gli ideali di democrazia, libertà, solidarietà e pluralismo culturale, nonché la promozione di percorsi tematici di riscoperta dei luoghi della memoria. La durata del protocollo è triennale.

L’intesa, che sarà sottoscritta nei prossimi giorni, riprende un analogo protocollo di durata triennale che era stato sottoscritto nella primavera del 2015, sulla base anche di un documento sottoscritto a livello nazionale fra l’Anpi – Associazione nazionale partigiani d’Italia e il Miur – Ministero Istruzione Università Ricerca.

Fra gli impegni della Provincia: favorire momenti di formazione sulla storia contemporanea rivolti a tutti gli insegnanti che possono portare un contributo di conoscenza sulle vicende che hanno attraversato la nostra provincia e, più in generale, l’Italia e l’Europa, promuovere iniziative di formazione dell’Anpi rivolte a studenti e insegnanti, con il coordinamento della Fondazione Museo storico del Trentino.

All’Anpi del Trentino il compito di mettere a disposizione il proprio patrimonio storico e culturale e i materiali elaborati in specifico per le scuole, nonché promuovere iniziative di approfondimento rivolte a studenti, insegnanti, istituti.