News immediate,
non mediate!

PAT * AIUTI E SERVIZI ALLE IMPRESE: APPROVATO IL PIANO TRIENNALE 2018-2020 DI TRENTINO SVILUPPO PARI A 19,4 MLN

Scritto da
13:17 - 22/06/2018

Decisione della Giunta su proposta del vicepresidente e assessore allo sviluppo economico Alessandro Olivi. Aiuti e servizi alle imprese: approvato il piano triennale 2018-2020 di Trentino Sviluppo.

Un progetto di animazione imprenditoriale e culturale nel sito di Manifattura Approvato oggi dalla Giunta provinciale, su proposta del vicepresidente e assessore allo sviluppo economico e lavoro Alessandro Olivi, il “Piano triennale 2018/2020 per le attività degli Ambiti Servizi e Contributi del Fondo per lo sviluppo dell’economia trentina” di Trentino Sviluppo.

Al centro dell’attenzione gli aiuti alle imprese, le attività di internazionalizzazione ed e-commerce, anche con partner prestigiosi come Alibaba o Eataly, gli incubatori tecnologico-commerciali, le iniziative per attrarre imprese e investimenti. Fra le novità principali l’Incubatore del terziario previsto a Rovereto nell’ambito del programma di riqualificazione urbana della Città della Quercia ed i progetti speciali nel campo del biotech e dello sportech, della salute, dell’ambiente. L’importo del Piano è pari a 19,463 milioni, di cui 7,144 a carico dei fondi europei.

Il Piano si suddivide in un ambito contributi, che finanzia fra l’altro tre bandi in atto per la nuova imprenditorialità femminile e giovanile e un bando per il Seed Money, il complesso delle attività svolte da Trentino Sviluppo (attrazione di nuova impresa, sostegno delle nuove imprese, sviluppo e gestione degli incubatori tecnologici e d’impresa ecc.) ed alcune attività presenti per la prima volta nel Piano (Incubatore del Terziario, Biotech, Sportech ecc.).

Vediamo in sintesi alcune delle principali novità rispetto alle precedenti programmazioni.

L’attività di attrazione di imprese ed investimenti in Trentino viene potenziata e comprende, oltre ai settori tradizionali, i nuovi ambiti del Biotech e dello SportTech. Ci si focalizzerà inoltre su alcuni progetti speciali, quali Protonterapia (salute), E-Ranger (ambiente), Ausilia (domotica-salute).

Verrà intensificata la collaborazione con Ice/Ita in un’ottica di attrazione di investimenti esteri e ci si avvarrà di partner specializzati nella cosiddetta Lead Generation, la ricerca di nuovi contatti, oltre agli strumenti digitali che faranno perno sul nuovo portale Investintrentino.

L’attività di internazionalizzazione vedrà quali novità: uno studio di fattibilità di un progetto di e-commerce che preveda la presenza di aziende trentine su Tmall (portale b2c di Alibaba) per favorire l’export sul mercato cinese;

l’applicazione dei principi della “lean production” per migliorare l’organizzazione delle aziende nei processi di internazionalizzazione;

lo sviluppo di un progetto di valorizzazione delle aziende di trasformazione alimentare nel campo del biologico, con un occhio di riguardo per il mercato tedesco;

il lancio di un nuovo cluster di imprese che viaggia sotto l’insegna di Life&style, cioè aziende che producono arredi, complementi d’arredo, oggettistica e rivestimenti, che prevede sia un percorso di formazione sia azioni dedicate di sessioni di incontri d’affari all’estero nell’ambito di prestigiose fiere di settore nonché di incoming da paesi fortemente

interessati al Made in Italy;
sempre per il mercato tedesco e americano l’organizzazione di presentazione dei prodotti trentini nei punti vendita di Eataly a New York e Monaco finalizzati a individuare importatori e distributori per gli specifici mercati. Infine l’introduzione di nuovi paesi su cui svolgere attività quali Vietnam, Cile, Qatar.

Per quanto riguarda i laboratori ProM Facility le principali novità introdotte dal Piano per l’anno 2018 riguardano: il  potenziamento dell’attività di fund-rasing a livello europeo tramite la sinergia con l’Ufficio della Provincia autonoma di Trento a Bruxelles e Hub Innovazione Trentino; la valorizzazione on-line dell’immagine e del brand ProM Facility, attraverso gli strumenti propri della comunicazione digitale; la gestione e valorizzazione delle visite da parte di soggetti esterni con l’ausilio di adeguati sistemi e procedure di monitoraggio e archiviazione dei contatti dei partecipanti, nonché con l’introduzione di adeguati sistemi informatici.

Incubazione e nuove imprese: a questa voce le principali novità riguardano l’avvio in Progetto Manifattura di Spin Accelerator Italy, il programma di accelerazione internazionale dedicato a startup sport-tech promosso da Hype Sport Innovation, Trentino Sviluppo e l’Università di Trento, con il patrocinio del Coni, e l’avvio del progetto “Incubatore del Terziario” che si inserisce nel progetto di rigenerazione urbana promosso dal comune di Rovereto e dall’Ucts; si tratta della prima declinazione sul territorio provinciale dell’iniziativa nazionale tra Anci e Ucts. Il Comune di Rovereto insieme all’Ucts e alla Provincia hanno siglato un accordo per un progetto di rigenerazione urbana che prevede anche la realizzazione di un incubatore del terziario anche attraverso il know-how di Trentino Sviluppo. In particolare il progetto prevede di selezionare, sostenere ed accompagnare startup e realtà economiche già esistenti in linea con i dettami del progetto di rigenerazione urbana

Comunicazione e promozione vedono come importante novità l’attuazione del piano di posizionamento strategico di Trentino Sviluppo ai fini della promozione del sistema economico trentino, con conseguenti azioni di rebranding, revisione della corporate image ed avvio di campagne mirate finalizzate al raggiungimento di specifici obiettivi, in particolare di attrazione di imprese ed investimenti e di supporto alla valorizzazione del sistema trentino sui mercati italiano ed estero.

Categorie Articolo:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.