VIDEONEWS & sponsored

(in )

PASSAMANI * QUESTION TIME: ” FARE ENTRARE IN PIENA FUNZIONE LA NUOVA LEGGE SULLA SEMPLIFICAZIONE AMMINISTRATIVA “

Nel question time di oggi il Capogruppo UpT Passamani ha appena interrogato la Giunta per conoscere a che punto è lo sviluppo degli adempimenti necessari a fare entrare in piena funzione la nuova legge sulla Semplificazione Amministrativa – della quale lo stesso Consigliere Passamani – in accordo con i colleghi UpT e in stretta collaborazione con il Presidente Rossi – è stato estensore e attivo propositore in questa legislatura.

“Lo scorso 7 marzo è stato approvato, con sole sei astensioni, il disegno di legge 18 gennaio 2018, n. 226, dedicato alla semplificazione amministrativa” ha esordito Passamani “un testo di 9 articoli frutto delle modificazioni della Legge provinciale sull’attività amministrativa del 1992, della Legge provinciale sulla valutazione d’impatto ambientale 2013 e della Legge provinciale per il governo del territorio 2015.”

“Si tratta” ha aggiunto il Capogruppo UpT “di Un testo snello in undici articoli, pensato per superare le criticità legate ai percorsi amministrativi (in particolare urbanistici) e alla complessità della «macchina» burocratica nelle dinamiche tra cittadini, imprese, Pubblica Amministrazione.

Obiettivi concreti: tempi più veloci, modi più semplici, certezza della conclusione delle pratiche, rafforzamento del ruolo dei funzionari comunali (con apposita formazione specifica) in una dimensione di «sportello unico». Le nuove disposizioni vincolano gli enti locali a stabilire, entro sei mesi, le norme attuative della legge attraverso un proprio regolamento.”

Pertanto Passamani ha interrogato la Giunta provinciale per sapere a che punto è l’iter degli adempimenti relativi alla fase di comunicazione e informazione alle strutture provinciali interessate e ai singoli comuni.

Rispondendo al quesito il Presidente Rossi ha evidenziato come l’iter sia in pieno svolgimento “le due principali novità immediatamente attuabili che non hanno bisogno di regolamenti – preavviso per l’obbligatorietà di scadenza del termine per la rendicontazione e integrazione dell’articolo 33 in materia di comunicazioni telematiche, sono state oggetto di circolare del 30 marzo scorso, grazie alla quale sono state fornite a tutte le strutture provinciali e per conoscenza al Consorzio dei Comuni le relative indicazioni applicative.

Mentre per quanto riguarda, la stesure dei regolamenti in generale ed in particolare la riduzione del termini massimi dei procedimenti – scopo della legge è quello di ridurli del 30% – è stata avviata la ricognizione che contiamo di completare nel corso del prossimo mese in modo da individuare procedimento per procedimento le riduzioni specifiche di ogni termine.

Soddisfatto Passamani nella replica dove ha rimarcato “la risposta mi trova soddisfatto e ringrazio il Presidente. Il mio intento era quello di stimolare l’attuazione – spesso infatti scriviamo belle leggi che poi magari per questioni di mancanza di regolamenti attuativi non entrano in funzione – di una importante norma sulla quale, io e i miei colleghi ci siamo spesi, assieme anche a lei, in maniera importante.

È con soddisfazione che prendo atto del fatto che l’iter sta procedendo in modo spedito e che questa legge, carica di novità utili per cittadini e amministrazioni, potrà presto essere pienamente operativa“