”La realizzazione, in Rotaliana, della nuova bretella di collegamento all’autostrada del Brennero è sempre più vicina. Lo ha chiarito nelle scorse ore, in un incontro, il presidente della Provincia, Maurizio Fugatti, insieme all’amministratore delegato di A22 e alla presenza di altri dirigenti. Tale opera verrà realizzata infatti in stretta collaborazione tra Autobrennero e Provincia, tra i quali è stata concordata una bozza di convenzione che definisce anche le rispettive competenze operative.

Ora, da abitante della Rotaliana – prima ancora che da esponente politico – non posso che accogliere con grande soddisfazione la notizia di quest’opera. Infatti essa non solo determinerà per gli abitanti della Piana notevoli e duraturi vantaggi, facilitando la fluidità del traffico del centro abitato di Mezzocorona e togliendo il traffico dei mezzi pesanti dal ponte di San Michele, ma rappresenta – già oggi – un chiaro segnale di dove il Trentino a guida leghista vuole andare, ossia verso un quanto mai decisivo ammodernamento infrastrutturale.

Notevoli, a questo proposito, sono anche gli investimenti pubblici aggiuntivi – pari a circa 200 milioni di euro – che la Giunta guidata da Fugatti, nella legge finanziaria di quest’anno, ha previsto, a dimostrazione proprio delle volontà non solo di governare ma anche di cambiare il nostro territorio, accrescendone i collegamenti. Del resto, il 21 ottobre 2018 i trentini hanno votato la Coalizione del cambiamento, ed è quindi doveroso, oggi, dimostrarsi di parola procedendo, come sta facendo la Lega, con il cambiamento – in meglio – della nostra provincia”

È quanto affermato in una nota dal Consigliere provinciale della Lega Salvini Trentino Denis Paoli.