CONSIGLIO PROVINCIA AUTONOMA TRENTO - CORECOM

Intervento del Presidente Marco Sembenotti

(Comitato per le Comunicazioni del Trentino)

Mobilità, il primo viaggio del Frecciarossa diretto Bolzano-Milano. Primo viaggio per il treno diretto che collega Bolzano a Milano in sole tre ore. Presentazione ufficiale con Kompatscher, Alfreider e i vertici di Trenitalia.

E’ partito oggi, domenica 15 dicembre, dalla stazione di Bolzano il primo collegamento diretto Bolzano-Milano a bordo del Frecciarossa di Trenitalia, con viaggio di andata al mattino e ritorno al pomeriggio, per un tempo di percorrenza previsto in 3 ore e 3 minuti. La partenza quotidiana da Bolzano è fissata per le 8:45 del mattino e prevede fermate intermedie a Trento, Rovereto, Verona, Peschiera del Garda e Brescia. Il collegamento di ritorno, che parte da Milano alle 15:45, ferma a Brescia, Desenzano (non a Peschiera del Garda come all’andata), Verona, Rovereto, Trento e arriva a Bolzano alle 18:48.

 

*

Collegamento al servizio dell’Alto Adige green region.

“Il nuovo Frecciarossa per Milano offre un servizio importante. Contribuisce alla raggiungibilità dell’Alto Adige in Italia e in Europa e alla sua competitività economica, scientifica e turistica” ha ricordato il presidente della Provincia Arno Kompatscher questa mattina alla stazione di Bolzano nell’ambito della presentazione ufficiale del servizio, cui hanno partecipato anche l’assessore provinciale Daniel Alfreider, il responsabile delle vendite Trade e Corporate della Divisione Passeggeri di Trenitalia Serafino Lo Piano, il dirigente del Servizio Trasporti pubblici, Roberto Andreatta e direttore regionale di Trenitalia, Roger Hopfinger. La cerimonia è stata accompagnata da quartetto Arundo Donax della scuola di musica Vivaldi.

A Trento il presidente della Provincia Maurizio Fugatti ha accolto l’arrivo del primo treno. “Collegamenti ferroviari come questo sono decisivi – anche in vista delle Olimpiadi invernali di Milano-Cortina 2026 – affinché sempre più turisti prenotino la propria vacanza in Alto Adige viaggiando solo su mezzi pubblici a basso impatto ambientale, aiutandoci a diventare sempre più una green region sotto tutti i punti di vista” ha aggiunto Kompatscher. Il collegamento ferroviario diretto da Bolzano per Milano mancava da diversi anni ed era molto atteso dalla popolazione della regione, che nei mesi scorsi ha raccolto migliaia di firme per chiederne il ripristino grazie a una petizione online. I biglietti venduti per questa tratta sono infatti già 2.000.

 

*

Nuovo treno al servizio del turismo internazionale.

“Il nuovo collegamento di Trenitalia fra Bolzano e Milano oltre a essere un collegamento che serve il mercato turistico italiano è un’importante opportunità per attrarre una maggiore quota di turismo internazionale” ha sottolineato Serafino Lo Piano, Responsabile Vendite Long Haul di Trenitalia. “Da inizio 2019 a oggi sono stati venduti circa 700.000 biglietti per le Frecce con destinazioni da e per il Trentino Alto Adige.

Le principali relazioni scelte sono state Bolzano-Roma, Roma-Trento e Bolzano-Verona. Anche la rete di vendita internazionale ha giocato un ruolo di primo piano, registrando una crescita del 42% rispetto al 2018 rispetto ad un aumento generale di circa il 27%. Complessivamente le relazioni Bolzano-Roma (+63% di prenotazioni rispetto al 2018), seguito da Bolzano-Verona (+23% sul 2018) e Bolzano-Firenze (+55% sul 2018) hanno rappresentato oltre il 60% dei biglietti di Frecce da e per il Trentino venduti da agenzie di viaggio internazionali. I collegamenti da e per Milano non potranno far altro che accrescere nei prossimi anni questi numeri così importanti” ha ricordato.

 

*

Collaborazione proficua con Trenitalia.

Il vicepresidente e assessore alla mobilità, Daniel Alfreider, si è detto molto soddisfatto per l’istituzione del collegamento da parte di Trenitalia in collaborazione con la Provincia di Bolzano. “Ci abbiamo lavorato per diverso tempo e ora mi sento di ringraziare l’amministratore delegato di Trenitalia Orazio Iacono e tutto il team di Trenitalia per il lavoro, l’analisi di mercato e l’ottima collaborazione portata avanti in questi mesi” ha detto Alfreider. Secondo l’assessore il collegamento diretto è un passo fondamentale per alleggerire il traffico sulla A22 e per una nuova partnership con Milano e la Lombardia, prima regione d’Italia per importanza economica.

“Adesso lavoreremo per ottimizzare gli orari e rendere il collegamento sempre più attrattivo” ha aggiunto Alfreider. Per il presidente della Provincia di Trento Maurizio Fugatti “si ripristina un collegamento fondamentale con un centro di riferimento strategico con cui la nostra Provincia ha rilevantissime connessioni per quanto riguarda il turismo. Basti pensare ai treni pieni attivati straordinariamente da Milano per la visita ai mercatini. Il servizio ferroviario è enormemente cresciuto in questi anni 10 in Italia, offrendo collegamenti veloci per Roma e dunque per Bologna e Firenze, fondamentali per una realtà come la nostra da sempre crocevia di scambi e naturalmente aperta al resto del mondo”. “Grazie al nuovo Frecciarossa Bolzano è oggi direttamente collegata ai due centri politici ed economici del Paese” ha commentato Roger Hopfinger, Direttore regionale di Trenitalia.