Lorenzo Ossanna (PATT): la vigilanza sul rispetto dei protocolli nelle mense scolastiche rimane in capo alle Comunità di Valle.

Oggi in Consiglio Provinciale l’Assessore Bisesti ha risposto ad una interrogazione del Consigliere Lorenzo Ossanna in merito alle problematiche relative ai servizi di mense scolastiche.

Il disagio che si sta verificando in alcune mense è stato oggi portato a conoscenza del Consiglio Provinciale grazie ad un’interrogazione del Consigliere Lorenzo Ossanna.

La problematica è nota: in alcune mense, nello specifico della Valle di Non, si stanno verificando dei disagi legati ai pasti erogati ai studenti dalla società che ha in appalto il servizio. Si riscontrano problemi di scarsità delle porzioni, pasti freddi e non corrispondenti al menù previsto nei protocolli. E’ bene precisare che la particolare situazione legata al contenimento del Covid19 non aiuta di certo un normale servizio e un consono consumo dei pasti, ma tant’è che ad oggi i problemi permangono.

In una situazione di commissariamento delle Comunità di Valle, gestite ora per lo più dai precedenti presidenti diventati Commissari, è importante capire chi ha il compito del controllo e della verifica del rispetto dei bandi di gara (contenenti le indicazioni stabilite dalla delibera della Giunta Provinciale n. 2174 del 09.dicembre 2014 su schema tipo di capitolato per la ristorazione scolastica) e nell’uso di prodotti agricoli locali.

La risposta oggi da parte dell’Assessore Mirko Bisesti è stata chiara: “Tutte le Comunità hanno attualmente in carico la gestione del servizio di mensa scolastica a favore degli studenti delle istituzioni scolastiche formative del sistema educativo provinciale secondo la programmazione stabilità dagli istituti. Le comunità di valle si confrontano con le istituzioni scolastiche del territorio al fine di verificare le necessità di erogazione del servizio. Il servizio viene erogato tramite gare di appalto e il compito di controllo qualitativo è in capo alle Comunità di Valle”.

Nell’esprimere apprezzamento per la risposta ottenuta dall’Assessore, il consigliere Ossanna rimarca “che pur in questo momento di difficoltà legata al contenimento del virus, serve velocità per risolvere i disagi nelle mense attraverso l’implementazione del controllo da parte del Commissario preposto alla gestione di qualità del servizio mense scolastiche”. Dichiara infine che: “Seguirò personalmente la questione affinchè si possa tornare a garantire ai nostri studenti un servizio dignitoso”.