VIDEONEWS & sponsored

(in )

OSSANNA (PATT) – INTERROGAZIONE * CACCIA: « QUANDO VERRANNO RIATTIVATI I CORSI E GLI ESAMI DI ABILITAZIONE? »

INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA N.

Oggetto: QUANDO VERRANNO RIATTIVATI I CORSI E GLI ESAMI DI ABILITAZIONE PER LA CACCIA

In Provincia di Trento la caratteristica principale della caccia è costituita dal regime riservistico. L’attività venatoria viene infatti organizzata e svolta all’interno delle riserve di caccia istituite dalla L.R 30/64.
Per diventare cacciatori è necessario svolgere un esame che comprende una parte scritta, una parte orale e l’abilitazione al tiro.
I requisisti per ottenere l’ammissione all’esame e le modalità per lo svolgimento delle prove sono disciplinati dalla deliberazione di Giunta Provinciale n. 224 del 16 febbraio 2015. Infatti, per ottenere la licenza di porto di fucile per uso venatorio nella Provincia di Trento è necessario sostenere l’esame di abilitazione. Per facilitare la preparazione dell’esame di abilitazione ogni anno vengono organizzati dei percorsi formativi con l’obiettivo di fornire ai candidati una preparazione completa per lo svolgimento dell’arte venatoria.
A seguito dei DPCM emanati dal Governo per le problematiche relative al Covid19 sono stati sospesi con ordinanza del 18.03.2020 tutti i procedimenti amministrativi e pertanto anche i corsi di formazione e relativi esami per l’abilitazione all’arte venatoria.
Con il decreto del Presidente della Provincia d.d. 01.06.2020 è di nuovo possibile dal 08.06.2020 la riattivazione dei procedimenti amministrativi, con conseguente riapertura dei termini e relative scadenze: fra questi si inseriscono anche le lezioni e gli esami per l’abilitazione all’arte venatoria.
I più di 200 iscritti ai corsi propedeutici agli esami sembra non siano stati informati dal Servizio Provinciale sulle modalità di sospensione e riattivazione sia dei corsi formativi che dei rispettivi esami.
Alla data di oggi diventa urgente definire la riattivazione e le modalità di corsi ed esami al fine di garantire l’abilitazione ai futuri cacciatori, entro l’inizio della stagione di caccia, prevista ai primi di settembre.

Tutto ciò premesso,

s’interroga il Presidente della Giunta provinciale e l’Assessore competente per sapere:

⁃ se non sia opportuno informare con urgenza gli iscritti ai corsi sulle procedure di sospensione/riattivazione dei corsi propedeutici agli esami abilitativi;
⁃ se si riattivano i corsi come si intendono calendarizzare e con che modalità si intendono svolgere le varie fasi d’esame (scritto, orale e prova di tiro) considerando che ai primi di settembre inizia la nuova stagione venatoria;

A norma di Regolamento, si richiede risposta scritta.

 

*

Cons. Lorenzo Ossanna