PROVINCIA AUTONOMA TRENTO
Covid-Free (27ma puntata format Tv)

Un disastro!! più della metà della produzione di mele in Val di Sole è andata distrutta.

La violenta grandinata di mercoledì sera, la quale ha colpito con inusitata violenza la Val di Sole, in particolare i territori di San Giacomo, Samoclevo, Cassana, Caldes, Cavizzana e in parte Terzolas e Tozzaga, in pochi minuti ha causato enormi danni al comparto agricolo.

Le prime stime parlano di 75000-80000 quintali di mele andate distrutte, più della metà dell’intera produzione della Valle.

Questa mattina presto mi sono recato nelle zone più colpite accompagnato dal presidente della Comunità di Valle Guido Redolfi e da alcuni agricoltori della zona e la situazione che si presenta agli occhi è desolante.

“Vorrei esprimere – afferma il consigliere autonomista Lorenzo Ossanna – la totale e completa vicinanza e solidarietà alle persone ed alle comunità coinvolte”.

La preoccupazione maggiore riguarda i produttori, che proprio in questi giorni stavano iniziando le operazioni di raccolta e ora si vedono stravolgere completamente i programmi con assunzioni di manodopera già in corso e ora è destinata drasticamente a ridursi.

La preoccupazione è anche per il danno sull’indotto della produzione frutticola, infatti perdere metà della produzione significa conseguenti riduzioni di personale nel corso dell’anno nel comparto ortofrutticolo dei magazzini Melinda.

Serve da subito un’azione rapida da parte del Consorzio di difesa Co.Di.Pr.A, come peraltro ha sempre fatto, per la valutazione del danno al fine di permettere alle aziende agricole coinvolte di poter procedere tempestivamente all’asportazione del prodotto rovinato.

Da parte mia e della politica provinciale – prosegue Ossanna, ci saranno sicuramente l’attenzione e lo sforzo per tutelare i produttori agricoli colpiti e danneggiati dalla furiosa grandinata di ieri”.

 

*
Cosigliere Lorenzo Ossanna