News immediate,
non mediate!

ORDINE TSRM-PSTRP / TRENTINO * COVID: « SABATO 6 MARZO 250 PROFESSIONISTI SANITARI VERRANNO VACCINATI PRESSO L’OSPEDALE RIABILITATIVO DI VILLA ROSA, A PERGINE VALSUGANA »

Scritto da
18:48 - 3/03/2021

Vaccinazione di 250 Professionisti Sanitari libero professionisti e/o dipendenti di strutture private.

Sabato 6 marzo 2021, presso l’Ospedale Riabilitativo di Villa Rosa a Pergine Valsugana (TN), l’Ordine dei Tecnici Sanitari di Radiologia Medica e delle Professioni Sanitarie Tecniche, della Riabilitazione e della Prevenzione (TSRM-PSTRP) della Provincia Autonoma di Trento, in collaborazione con l’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari di Trento (APSS), organizza una seduta vaccinale per i propri iscritti, libero professionisti o dipendenti di strutture private, non raggiunti dalle precedenti campagne vaccinali.

L’Ordine TSRM-PSTRP è costituito da 19 professioni sanitarie, ciascuna delle quali rappresentata da una Commissione d’Albo che assume la rappresentanza esponenziale della professione: il Tecnico Sanitario di Radiologia Medica, l’Assistente Sanitario, il Tecnico Sanitario di Laboratorio Biomedico, il Tecnico Audiometrista, il Tecnico Audioprotesista, il Tecnico Ortopedico, il Dietista, il Tecnico di Neurofisiopatologia, il Tecnico della Fisiopatologia Cardiocircolatoria e Perfusione Cardiovascolare, l’Igienista Dentale, il Fisioterapista, il Logopedista, l’Ortottista e Assistente di Oftalmologia, il Terapista della Neuro e Psicomotricità dell’Età Evolutiva, il Tecnico della Riabilitazione Psichiatrica, il Terapista Occupazionale, l’Educatore Professionale, il Tecnico della Prevenzione nell’Ambiente e nei Luoghi di Lavoro, il Podologo e l’Elenco Speciale ad Esaurimento dei Massofisioterapisti.

Le 19 professioni sanitarie sono state coinvolte in modo diverso nell’emergenza pandemica e, se pur poco visibili all’opinione pubblica, sono state sempre presenti con costanza, dedizione e professionalità. Oltre alla gestione dell’emergenza stessa, i professionisti sanitari hanno continuato ad operare in ogni ambito sanitario: dagli interventi diretti ai malati cronici di ogni età, ai programmi di prevenzione e di screening, agli interventi socio-riabilitativi, non solo verso chi ha subito restrizioni, nell’isolamento e nella perdita di persone care. Lavorare in sanità oggi necessita di approccio multi-disciplinare e multi- professionale. Le professioni sanitarie tutte, valorizzate al meglio, danno un contributo importante e unico per rispondere in modo adeguato ai bisogni di cura e assistenza dell’intera comunità. Siamo tutti “connessi”: non è mai stato così chiaro.

Il Presidente Monica Fontanari, i consiglieri del neo-eletto Consiglio direttivo e le Commissioni d’Albo hanno fortemente creduto in questa seduta vaccinale volta alla protezione dei colleghi non ancora raggiunti dalle vaccinazioni: la risposta di tutti i Professionisti Sanitari è stata un’inequivocabile adesione all’indispensabile strumento per l’interruzione della catena del contagio.

Doverosi e sentiti ringraziamenti al Direttore Generale dell’APSS Dott. Pier Paolo Benetollo, al Direttore Sanitario dell’ APSS Antonio Ferro, alla Dott.ssa Maria Grazia Zuccali Dirigente Dipartimento di Prevenzione, Dott. Jacopo Bonavita, Direttore Sanitario di Villa Rosa, ai Medici e agli Assistenti Sanitari, grande risorsa interna all’Ordine, che somministreranno il vaccino ai 250 professionisti sanitari che hanno aderito all’invito.

VaccinarSi è importante perché in questo viaggio obbligato a cui tutti partecipiamo, il passaporto di immunità è necessario per oltrepassare la frontiera del contagio e riappropriarci dei nostri spazi e dei nostri incontri.

Categorie Articolo:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.