VIDEONEWS & sponsored

(in )

ONLIT * COVID – SCUOLA: BALOTTA, « IL SISTEMA DEI TRASPORTI PUBBLICI NON RIESCE AD ASSICURARE UN EFFICACE SISTEMA DI DISTANZIAMENTO, PESSIMA ORGANIZZAZIONE AZIENDALE »

Le scuole rimarranno ancora chiuse almeno fino all’11 gennaio, a causa della pessima gestione del Trasporto pubblico locale, saldamente in mano alle regioni dal 1977. Sembra incredibile ma l’utilizzo di parte del parco fermo, che consiste in 30 mila autobus e di altrettanti autisti in cassa integrazione, non è ancora stato organizzato dai Comuni e dalle loro aziende municipali per portare in sicurezza gli studenti a scuola e i pendolari al lavoro. Se la gestione sanitaria e la somministrazione del vaccino sono in ritardo nonostante i lockdown morbidi di questi mesi, anche il sistema dei trasporti pubblici non riesce ad assicurare un efficace sistema di distanziamento, mostrando scarsa flessibilità e pessima organizzazione aziendale.

E’ inspiegabile il motivo per cui non si utilizzino i bus privati. L’uso dei bus Gran Turismo costerebbe meno della metà di quanto costino i bus pubblici. Sono anche più ecologici e puliti con 4,8 anni di età media contro i 12 anni di quelli pubblici. Neppure l’eccezionalità della situazione sanitaria ha scosso l’assetto monopolista del settore chiuso e protetto dall’ ingresso di nuove aziende sui perimetri degli affidamenti comunali e provinciali Nonostante il decreto “Cura Italia”abbia garantito gli stessi corrispettivi economici per tutto il 2019, nonostante le aziende abbiano ridotto i loro servizi, esse sostengono di non avere le risorse necessarie per potenziare i servizi.

Le scuole hanno già ridotto e scaglionato gli ingressi riducendo i flussi anche con la didattica a distanza, anche il telelavoro ha alleggerito la domanda nelle ore di punta, nonostante ciò i trasporti pubblici alzano ancora bandiera bianca. Più di 20 anni di federalismo dei trasporti ci hanno consegnato aziende inefficienti, un continuo incremento della spesa pubblica e l’Italia saldamente prima in automobile.

 

*

Dario Balotta

Presidente ONLIT (Osservatorio Nazionale Liberalizzazioni Trasporti e Infrastrutture)