News immediate,
non mediate!
Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

ON. ROSSINI – PLANGGER – GEBHARD – SCHULLIAN * CARO BOLLETTE: « DL ENERGIA, ABBIAMO TUTELATO LE PREROGATIVE E LE POLITICHE DELLE AUTONOMIE LOCALI »

Scritto da
12.51 - mercoledì 13 aprile 2022

“Il decreto relativo al caro energia approvato oggi dalla Camera presenta importanti misure, anche su proposta dei deputati della SVP e delle Minoranze Linguistiche, a sostegno degli enti locali”. È quanto affermano Albrecht Plangger, Renate Gebhard, Manfred Schullian deputati della SVP e Emanuela Rossini deputata delle Minoranze Linguistiche.

“Apprezziamo che il Governo abbia accettato la nostra richiesta di salvaguardare la competenza legislativa delle regioni a statuto speciale e delle province autonome di Trento e Bolzano in materia di finanza locale, nonché –affermano i deputati della SVP e delle Minoranze Linguistiche- la nostra richiesta di allineare il termine per le gare per le grandi derivazioni idroelettriche, scadute o in scadenza, nelle due province autonome, a quello individuato dallo Stato per analoghe concessioni sul territorio nazionale. Così come riteniamo rilevanti le misure del Governo, integrate con proposte efficaci e condivise dalle Commissioni, per le misure strutturali e di semplificazione degli impianti di varie fonti rinnovabili”.

“Nel DEF 2022 (Documento di economia e finanza) il governo ha preannunciato ulteriori ed immediate misure, con risorse pari a 5 miliardi, ai fini del contenimento dei costi energetici ed a sostegno delle imprese. Ad oggi-ricordano i deputati della SVP e delle Minoranze Linguistiche- sono già stati adottati interventi pari a 19 miliardi, con diversi provvedimenti che hanno inciso su accise, crediti d’imposta, rateizzazione degli importi per consumi di energia, accesso al bonus energia, fondi a sostegno delle imprese. Misure che per risorse impiegate sono pari se non superiori a quelle adottate da altri Paesi europei.

L’azione di governo ha operato in ordine a due aspetti rilevanti-affermano Plangger, Gebhard, Schullian e Rossini: la riduzione o l’azzeramento degli oneri generali di sistema, che incidono sulle bollette a carico di imprese e famiglie, e misure di intervento a sostegno della diversificazione delle fonti energetiche. Non tutto è stato fatto, non tutto è oggi possibile, ma –concludono i deputati della SVP e delle Minoranze Linguistiche- le misure adottate fino ad oggi dal Governo sono le basi affinché ulteriori interventi positivi di contenimento dei costi e di innovazione siano possibili”

Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.