VIDEONEWS & sponsored

(in )

ON. MATURI (LEGA) * ANIMALI: « SVOLTA PER GLI ORSI DEL CASTELLER, DA UN PARCO DELLA ROMANIA LA DISPONIBILITÀ AD OSPITARE UN ESEMPLARE »

“Arriva la prima disponibilità per la ricollocazione di uno dei tre orsi chiusi al Casteller. Una svolta per questa vicenda alla quale ci siamo dedicati nella ricerca di soluzioni alternative. Un segnale chiaro. Ci auguriamo che il Ministro Costa lo colga: quando c’è la volontà, tutto è possibile. Certo, ora bisognerà comprendere le eventuali incombenze burocratiche e perfezionare eventuali accordi, ma possiamo serenamente affermare che da oggi c’è un cambio di passo. Dopo aver vagliato differenti ipotesi ed esserci confrontati con specialisti, etologi e veterinari, abbiamo contattato diverse realtà per trovare per loro una sistemazione alternativa e non cruenta. La prima disponibilità è arrivata dal Parco Millions of Friends, in Romania, grazie alla direttrice Cristina Lapis.

Si tratta del santuario per orsi più grande del mondo: una struttura di oltre 69 ettari composta da foreste, prati e laghetti gestita da specialisti e celebrata anche da National Geographic come eticamente rispettosa della wildlife, che negli anni ha salvato decine di orsi da destini crudeli e di cattività. Dopo lunghi confronti e valutazioni con la direttrice Lapis sulla possibilità concreta di inserimento di un orso nella struttura, oggi abbiamo ricevuto la lettera che aspettavamo: la conferma ufficiale della disponibilità del santuario nell’accogliere uno dei tre orsi trentini. In queste ore sentirò il Presidente Fugatti e l’Assessore Zanotelli per condividere con loro il percorso di volontà condivisa nel trovare una soluzione ottimale per tutti gli orsi ospiti del Casteller”.

Lo rende noto il deputato Filippo Maturi, responsabile Lega del dipartimento Benessere animale “operativo – ricorda Maturi – dallo scorso giugno e fortemente voluto dal Segretario federale Matteo Salvini con l’obiettivo primario della tutela della biodiversità e dell’affermazione dei diritti degli animali”.

 

 

[pdf-embedder url=”https://www.agenziagiornalisticaopinione.it/wp-content/uploads/2021/01/Lettera.pdf”]