Covid: Cattoi (Lega), governo chiude piste sci? Pronti emendamenti per ristori.  “Ristori ai territori con le piste da sci chiuse. Presenteremo un pacchetto di emendamenti alla legge di Bilancio per istituire un fondo da 2 mld di euro. Se l’esecutivo dovesse confermare la decisione scellerata di chiudere gli impianti sciistici o anche solo di ritardarne l’apertura, occorrerà compensare le località penalizzate da una scelta folle. E in contrasto sia con l’accordo in Conferenza Stato-Regioni sul protocollo sanitario e di sicurezza anti Covid per l’accesso agli impianti sciistici sia con gli interessi economici del nostro Paese visto che, di questo passo, tanti turisti andranno in Austria o in Svizzera.

Peraltro, il governo non sa nemmeno a quanto ammonterebbe il danno economico provocato dalla chiusura degli impianti sciistici o dal ritardo della loro apertura. Durante l’audizione Istat in commissione Bilancio avevamo chiesto se fosse disponibile almeno una proiezione dei danni eventuali provocati da questa scelta disastrosa per il comparto turistico, settore peraltro già fortemente colpito. Ad oggi non risulta che l’esecutivo si sia dotato di questi dati. Desolante”.

Lo dichiara la deputata trentina della Lega Vanessa Cattoi, componente della Commissione Bilancio della Camera.