VIDEONEWS & sponsored

(in )

OLIVI (PD) * MOBILITÀ: « GIUNTA PROVINCIALE E VALDASTICO, L’INSOSTENIBILE LEGGEREZZA DELLE PAROLE »

La decisione della Giunta provinciale di dare avvio alla variante al Piano urbanistico provinciale individuando il tracciato della Valdastico con sbocco a Rovereto, dimostra ancora una volta che le parole non contano e che questa Giunta non intende governare insieme ai territori, coinvolgendoli in modo trasparente, quanto piuttosto procedere a strappi con accelerazioni e (molte anche quelle) marce indietro dimostrando di non avere un progetto e un’idea di futuro per il Trentino.

Avevamo messo in risalto, nei mesi scorsi, ciò che stava nascosto nei cassetti ossia l’esistenza di un progetto preliminare del tracciato della Valdastico con uscita in territorio trentino a “Rovereto Sud”, elaborato dalla concessionaria A4, che aveva evidenziato in maniera molto chiara e inconfutabile le numerose criticità trasportistiche, geotecniche, idrogeologiche, ambientali.

La Giunta si era affrettata ad assicurare che il progetto “non ha ancora valenza definitiva”affermando che “è volontà della Provincia garantire l’adeguata pubblicità una volta che il tracciato avrà il consenso dei soggetti interessati, nel rispetto dei criteri di trasparenza e attendibilità”.
Nulla di tutto ciò. Si governa con prepotenza.

Non basta organizzare gli Stati Generali della Montagna se poi non si mostra rispetto per i territori, le comunità e le Istituzioni che li rappresentano.

 

*

Alessandro Olivi

Vicepresidente Consiglio provinciale Trento