Oggi, 25 novembre, è la giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne.

Un fenomeno che vede morire una donna ogni tre giorni solo in Italia. Nei primi dieci mesi del 2020 le donne vittime di omicidio sono 91. La violenza sulle donne rimane una piaga della nostra società.

Nonostante il trascorrere del tempo, l’evoluzione ed il progresso, le donne continuano ad essere vittime, il più delle volte inconsapevoli, delle persone che stanno loro accanto. Il dato più inquietante è che nella maggior parte dei casi i carnefici sono le persone che queste donne amano e nonostante tutto continueranno a difendere e a dar loro un’altra opportunità. Ma la violenza di genere si manifesta anche sui luoghi di lavoro. Non è un fatto privato di donne contro uomini, è un fatto collettivo, sociale, politico, che riguarda tutti e tutte.

Nell’anno della pandemia la giornata del 25 novembre è più importante che mai. Il coronavirus ha cambiato le nostre vite, abolito la socialità, ma non certo la violenza sulle donne. Durante il periodo di lockdown sono aumentate in maniera esponenziale le richieste di aiuto da parte di donne costrette a subire qualsiasi tipo di violenza.

Nursing up, in occasione di questa ricorrenza, vuole essere vicino a tutte le donne, ponendo sotto i riflettori il fenomeno per far sì che sempre più persone conoscano le radici e la profondità del problema.

 

*
Il Coordinamento sindacale Nursing up Trento