VIDEONEWS & sponsored

(in )

NOMISMA * PREVISIONI PIL UE: POMA, « IL SORPASSO DELL’ITALIA SULLA GERMANIA È IL RISULTATO DELLA CRESCITA DELLE NOSTRE “ IMPRESE CONTROVENTO ”, CONTINUANO A TRAINARE LE FILIERE »

È vero che l’Italia riparte da una recessione più profonda (-8-9% rispetto al -5.3% tedesco) ma la notizia di oggi non può che fare sorridere le imprese italiane oltre che infondere nuova fiducia” – dichiara Lucio Poma Responsabile Scientifico e Innovazione di Nomisma commentando le Previsioni di Primavera del PIL in area UE.

“Questo sorpasso tra due giganti della manifattura mondiale, significa che il gruppo di “imprese controvento” nel nostro paese continua a crescere e a trainare con sé parte importante delle filiere delle quali molte imprese controvento sono capofila. Ieri le borse europee hanno ceduto quasi due punti pressati del timore di una ripresa dell’inflazione collegata all’aumento dei prezzi delle materie prime: petrolio e rame in primis. Timori infondati. Ben venga una ripresa dell’inflazione in Italia”, continua Poma.

“L’Unione europea ed il nostro paese da anni non riescono a fare ripartire l’inflazione per raggiungere il valore target del due per cento. In particolare, l’Italia da maggio 2020 fino alla fine dell’anno ha navigato in deflazione: situazione assai più pericolosa dell’inflazione.

Se uniamo le performance delle nostre imprese con una ripresa dell’inflazione, almeno fino al livello target, comprendiamo che si stanno creando le condizioni ottimali per il decollo di questo paese trainato dalla manifattura. Tuttavia, la ripresa ha la forma di una K dove le diseguaglianze sono in rapida crescita. Per far sì che del decollo benefici una larga parte delle imprese e della popolazione è indispensabile sciogliere tre nodi. Il primo è interno alla manifattura”, conclude il Responsabile Scientifico e Innovazione di Nomisma.