VIDEONEWS & sponsored

(in )

MUSE – TRENTO * “ NEANDERTHAL CHIAMA ITALIA “: « TOUR ON-LINE LIVE PER FAMIGLIE TRA ITALIA E GERMANIA – ONLINE SU ZOOM MARTEDÌ 18 MAGGIO (ORE 17.00) »

Martedì 18 maggio, alle 17.00 – Online su Zoom, biglietti (9,50 euro) acquistabili su Eventbrite. Torna il 18 maggio la Giornata internazionale dei musei. Per celebrarla, il MUSE Museo delle Scienze di Trento propone ai propri visitatori e amici “NEANDERTHAL chiama ITALIA” un tour online live sul tema del Paleolitico, che spazia dall’Italia alla Germania. L’iniziativa ben si colloca all’interno del tema prescelto per l’edizione 2021 della Giornata internazionale, ossia “Il futuro dei Musei: rigenerarsi e reinventarsi”, un invito rivolti ai musei a sviluppare, immaginare e condividere nuove pratiche di (co)creazione di valori e soluzioni innovative.

NEANDERTHAL chiama ITALIA è infatti una collaborazione che vede mettersi in rete tre importanti sedi di studio e divulgazione dei temi inerenti il periodo neanderthaliano, ossia il MUSE di Trento, il Neanderthal Museum di Mettmann in Germania e la Grotta di Fumane (VR).

“NEANDERTHAL chiama ITALIA” alle 17.00 sulla piattaforma Zoom, sarà una visita guidata congiunta ai tre musei, condotta dagli esperti di ciascun sito. Si inizia dal Neanderthal Museum di Mettmann, in Germania, che ospita i resti del primo Uomo di Neandertal, scoperto nel 1856 proprio dove ora sorge il museo. Oggi, l’intera struttura è dedicata all’evoluzione dell’umanità e alla vita dell’uomo preistorico. Particolarmente significativa è la galleria con le ricostruzioni umane dei nostri antenati, con il famoso Mr. 4%, la ricostruzione di un Uomo di Neanderthal vestito con un abito contemporaneo, a dimostrazione di quanto effimera siano le differenze fra la nostra specie e quella del nostro cugino estinto.

Si passerà quindi al MUSE di Trento dove – come in una macchina del tempo e grazie ai reperti custoditi e alle ricostruzioni fedelissime degli uomini preistorici – si potrà andare a ritroso nel proprio passato e scoprire le principali fasi dell’evoluzione culturale, economica e sociale nella preistoria delle Alpi. Tra i temi trattati, la presenza dell’Uomo di Neanderthal sui massicci alpini meridionali durante le fasi più calde dell’ultimo periodo glaciale e l’arrivo di Homo Sapiens al termine delle grandi glaciazioni.

La visita si concluderà alla Grotta di Fumane, in Valpolicella (Verona), sito abitato dagli stessi neandertaliani decine di migliaia di anni fa, dove sono tutt’ora in corso gli scavi dei ricercatori dell’Università di Ferrara. Conosciuta come uno dei più rilevanti monumenti della preistoria antica, la Grotta di Fumane è uno dei maggiori siti archeologici preistorici d’Europa. Le ricche testimonianze rappresentano un eccezionale documento delle frequentazioni dell’Uomo di Neanderthal e dei primi Uomini Moderni. Il giacimento è fondamentale per studiare il modo di vita, l’economia, la tecnologia e la spiritualità dei rappresentanti di un’umanità del passato che frequentarono la zona per oltre 50.000 anni, ma anche per comprendere i meccanismi che hanno portato, attorno a 40.000 anni fa, all’affermazione degli Uomini Moderni in Europa.

La Giornata internazionale dei musei
Ogni anno, dal 1977 e intorno alla data del 18 maggio, ICOM organizza a livello mondiale la Giornata Internazionale dei Musei (International Museum Day – IMD), selezionando di volta in volta un tema specifico. I Musei che partecipano all’iniziativa programmano eventi innovativi e attività inerenti al tema prescelto e coinvolgono il proprio pubblico, evidenziando l’importanza del ruolo dei Musei come istituzioni al servizio della società e del suo sviluppo.