Covid-19 Free -settima puntata- (Provincia autonoma Trento)

***

FEDERAZIONE: FOCUS SULLA COOPERAZIONE TRENTINA

Intervista a Roberto Simoni

- Candidato presidente Federazione trentina della Cooperazione -

A “cannonate” contro il virus Covid ? – In data odierna i giornali locali ed anche le testate online hanno riportato la cronaca di un esperimento di sanificazione “di massa” avvenuto sulle spiagge tra punta Lido e Sabbioni;
a quanto sembra per questa “prova generale” sono stati utilizzati cannoni da neve prontamente riconvertiti a mega irroratori con i quali si dovrebbe “sanificare” tutto ad oltranza per tutta la stagione turistica;
gli organizzatori asseriscono che la prova “è riuscita” in quanto “gli impianti di nebulizzazione consentono un rapido ed efficace intervento su tutte le superfici che più facilmente vengono a contatto con il corpo (panchine, tavoli, sedie, sdraio, parchi-giochi)” ;
le foto e soprattutto il video riportato sulla testata online “ L’Adige.it ” dimostrano chiaramente che le “cannonate” sono state dirette su tutto ciò che era a portata e cioè senza fare alcuna distinzione tra le presunte superfici da sanificare rispetto al verde circostante;
gli studi scientifici non hanno ancora chiarito quale sia la “durata” e la “resistenza” del virus in ambiente esterno e sopratutto quale sia la sua effettiva capacità di produrre un contagio;
analogamente non esistono studi comprovati che dimostrino l’efficacia delle sanificazioni esterne effettuate con irroratori ne tanto meno con l’utilizzo di cannoni da neve;
nelle risposte al question time del giorno 15/05/2020 il Sindaco durante il consiglio comunale rispondendo ad una precisa domanda ha chiaramente affermato che simili trattamenti non sarebbero stati presi in considerazione per non mettere a rischio di inquinamento il lago di Garda;

IL SOTTOSCRITTO CONSIGLIERE COMUNALE CHIEDE
chi ha organizzato l’esperimento di utilizzo dei “cannoni” irroratori sulle spiagge e se l’Amministrazione comunale ne era al corrente;
se durante la prova sono stati usati prodotti sanificanti, quali ed in che quantità o percentuale rispetto al totale del liquido utilizzato;
in base a quali studi scientifici si pensa di procedere con questo sistema di “sanificazione” e quali risultati hanno ottenuto detti studi;
se sono stati fatti prelievi nelle spiagge per verificare l’effettiva presenza e persistenza del virus Covid 19 sulle superfici che dovrebbero essere l’obbiettivo della sanificazione;
se esistono e quali sarebbero i protocolli che si vorrebbero adottare per la sanificazione delle spiagge e quali sono le superfici che dovrebbero essere sottoposte a trattamento e perché;
per quale motivo si “bombarda a tappeto“ tutta la spiaggia compreso la ghiaia ed i prati quando gli obbiettivi dovrebbero essere solamente panchine, tavoli, sedie, sdraio e parchi-giochi;
se l’efficacia del “trattamento” ed il rischio di inquinamento ambientale è stato attentamente valutato da un Ente terzo scientificamente competente ed adeguato;
se un trattamento del genere sia giustificato anche dal punto di vista economico visto che sulle spiagge c’è un numero ridotto di panchine, qualche tavolo e pochi parchi giochi mentre mancando totalmente le sedie e le sdraio;
se non si possa convenire che l’uso dei cannoni con queste modalità altamente scenografiche serva più che altro come spot turistico e veramente poco o niente per combattere il virus;
se l’Amministrazione comunale è favorevole a questo tipo di trattamento indiscriminato che coinvolge anche la ghiaia ed i prati, e cosa intende fare a riguardo;
se il sindaco ha cambiato opinione rispetto a quanto affermato in consiglio comunale rispetto al potenziale rischio di inquinamento del lago;
se l’Amministrazione comunale intende limitare gli interventi di cosiddetta “sanificazione” esclusivamente agli oggetti come panchine, tavoli, sedie, sdraio e parchi-giochi e quindi vietare assolutamente l’irrorazione di strade, spiagge e spazi verdi;
quali prescrizioni e controlli si intendono attuare per proteggere la spiaggia, i prati, l’ambiente terrestre e soprattutto le acque del lago di Garda ;

 

Alto Garda e Ledro 5 Stelle

 

 

ItpQZvpdszc Cannonate vs Covid