News immediate,
non mediate!

MOSAP – MOVIMENTO SINDACALE AUTONOMO POLIZIA * NIGERIANO ROMPE NASO A POLIZIOTTA: CONESTÀ, « SOLIDARIETÀ ALLA COLLEGA, SULLE VOLANTI SERVONO MAGGIORI TUTELE »

Scritto da
8:05 - 5/02/2021

Nigeriano rompe naso a poliziotta. Conestà (Mosap): «Solidarietà alla collega. In volante servono maggiori tutele, dotare agenti di taser»

«Questa ennesima aggressione ai danni di un’appartenente alle forze dell’ordine, in questo caso una giovane collega a cui va tutta la nostra vicinanza, deve indurci a una riflessione molto importante: uomini e donne in divisa sono sempre più esposti a pericoli e sempre più spesso si sfiora la tragedia. Nei giorni scorsi un equipaggio di sole donne, intervenuto per difendere una mamma con un bimbo piccolo, è stato preso d’assalto da un energumeno di quasi due metri che ha aggredito con estrema violenza una collega, fino a romperle il setto nasale».

È quanto dichiara Fabio Conestà, segretario generale del Movimento Sindacale Autonomo di Polizia (Mosap), relativamente all’aggressione avvenuta ai danni delle poliziotte a bordo della volante Sant’Ippolito, a Roma, da parte di un extracomunitario.

«Il taser – prosegue Conestà – avrebbe evitato un contatto ravvicinato e avrebbe permesso di bloccare il soggetto a distanza. Queste persone purtroppo, sono libere di delinquere e sono consapevoli di restare impunite, per non parlare poi del loro pregiudizio maschilista verso le donne che le porta a sottovalutarne l’autorità, seppure indossano una divisa. Mi auguro una ferma presa di posizione da chi di competenza. La sicurezza non è un argomento di secondaria importanza e merita attenzione: non si può pensare ad una ripartenza se non si garantisce sicurezza ai cittadini. Le forze dell’ordine ormai – conclude – sono sempre più in balia dei criminali».

Categorie Articolo:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.