News immediate,
non mediate!

MORANDUZZO (LEGA) – INTERROGAZIONE * ACCOGLIENZA: « RESIDENZA FERSINA A TRENTO, A QUANTO AMMONTANO LE SPESE SOSTENUTE? »

Scritto da
16:22 - 19/01/2021

INTERROGAZIONE n. RESIDENZA FERSINA A TRENTO: A QUANTO AMMONTANO LE SPESE SOSTENUTE.

Lo scorso settembre la Giunta provinciale ha deciso di procedere alla graduale chiusura della residenza Fersina di Trento, decisione presa a seguito del calo dei profughi e migranti in Trentino (da 1600 a 635 nel corso del 2019) grazie alle politiche attuate dall’allora Ministro degli Interni Matteo Salvini. Nel corso degli ultimi due anni le strutture utilizzate dalla Provincia per l’accoglienza straordinaria dei richiedenti protezione internazionale sono passate da 196 a 77 e i territori comunali interessati sono passati da 72 a 22. Le persone accolte nelle valli sono scese da 547 a 114, a Rovereto da 163 a 22 e a Trento da 551 a 499.

Una decisione che è stata accolta con sollievo da parte di tanti abitanti del Capoluogo, preoccupati anche dalle numerose proteste che si erano verificate prima del 2018 e da una situazione non sempre rosea. Rimane infatti nella memoria di tutti noi quando – per esempio – mercoledì 15 marzo 2017 un gruppo di presunti profughi alloggiati presso la residenza Fersina ha dato il via ad una manifestazione di protesta blindando entrate ed uscite (rinchiudendo pare anche gli operatori), con momenti di tensione tra loro.

Il tutto per motivazioni futili e senza tener conto del fatto che erano spesati per quanto riguardava vitto e alloggio. Vantaggi che non venivano con tanta solerzia dati a molti trentini in stato di sofferenza economica. Ora la situazione è cambiata e, nonostante le perplessità presentate da alcuni quando venne deciso di chiudere tutti i centri di accoglienza presenti sul territorio provinciale ad esclusione di quello di Trento, anche la residenza Fersina è prossima alla sua definitiva chiusura.

Tutto ciò premesso, si interroga il Presidente della Provincia per sapere:

– a quanto ammonti il costo annuo complessivo delle strutture di accoglienza presenti sul territorio, dal 2015 ad oggi;

– quante persone siano state accolte annualmente nella Residenza Fersina dalla sua apertura ad oggi;

– quale sia la spesa annuale complessiva della Residenza Fersina e sulla base di quali criteri sia determinata tale spesa, specificando se esistano criteri differenti a seconda della tipologia di struttura;

– in quali casi sia prevista la revoca dell’accoglienza presso la Residenza Fersina e se, dalla sua apertura ad oggi, si sia provveduto alla revoca per motivi riconducibili a fatti penalmente rilevanti o accertati in sede penale.

 

*

Cons. Prov. Devid Moranduzzo

Categorie Articolo:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.