News immediate,
non mediate!

MASÈ (LA CIVICA) * TURISMO: « L’ASSESSORE FAILONI HA ASSICURATO CHE AL GOVERNO NAZIONALE SONO STATE RAPPRESENTATE TUTTE LE RICHIESTE DEI TERRITORI E LE PREOCCUPAZIONI DEGLI OPERATORI »

Scritto da
19:42 - 2/02/2021

La perdurante situazione di pandemia ha comportato tra le altre la chiusura delle attività connesse con il turismo, determinando, nelle valli come la Rendena, un impatto sull’economia locale enorme.

Tutta la filiera del turismo e dell’indotto ad essa collegato è ormai allo stremo; la preoccupazione, a fronte anche del quinto rinvio della data individuata per la riapertura, sta ormai raggiungendo livelli altissimi. Molte categorie hanno in più occasioni espresso il loro malessere, e se sul fronte degli impiantisti è in corso una trattativa che sembra ad essere a buon punto, per tutti gli altri attori del turismo invernale che dovrebbero essere inclusi nel Decreto Ristori Quinquies, da Roma non è ancora giunto alcun segnale concreto.

Il Governo ha garantito che ci saranno ristori, ma in che modo e con che entità ancora non è dato sapere, come non è dato sapere con quali tempistiche. Ovviamente la Provincia da sola non può garantire un efficace intervento economico per tutti, proprio perché le necessità sono molte e le risorse limitate, poiché parliamo di albergatori, commercianti, gestori di rifugi, maestri di sci, ristorazione, attività di noleggio, servizi dei centri per il benessere fisico, solo per citarne alcuni tra i più colpiti e che in questo momento non sanno con che occhi guardare ai prossimi due mesi. Si attende quindi che il Governo centrale faccia, finalmente e celermente, la propria parte. E’ auspicabile, sia in termini di velocizzazione dell’iter, sia nella logica delle prerogative autonomistiche che qualificano il nostro territorio,che intervenga una norma che comporti il riparto delle risorse per l’anno 2021 direttamente fra le Regioni e le Province autonome.

Vanessa Masè Consigliere de La Civica, facendosi interprete delle preoccupazioni del territorio, ha chiesto all’Assessore Failoni a che punto sia lo stato delle interlocuzioni con il Governo nazionale per individuare velocemente una modalità di intervento efficace, dando rilevanza all’incessante lavoro della Provincia per tradurre le istanze dell’economia invernale di tutto l’arco alpino in una proposta concreta.

Da parte sua l’Assessore Failoni ha condiviso quanto espresso dalla Consigliera Masè e ha assicurato che al Governo Nazionale sono state rappresentate tutte le richieste dei territori e le preoccupazioni degli operatori turistici e dell’indotto, chiedendo che le misure che verranno adottate possano trovare nella velocità e tempestività nell’erogazione una adeguata risposta.

 

*

Vanessa Masè – La Civica

 

[pdf-embedder url=”https://www.agenziagiornalisticaopinione.it/wp-content/uploads/2021/02/Int.-Ristori.pdf” title=”Int. Ristori”]
Categorie Articolo:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.