VIDEONEWS & sponsored

(in )

MARINI (M5S) – RISPOSTE INTERROGAZIONE * ROTATORIA DI PONTE CAFFARO: « I BRUTTI PRESENTIMENTI SONO STATI CONFERMATI »

Come si sa la pazienza è la virtù dei forti… e a forza di pazientare finalmente è arrivata la risposta all’interrogazione che presentai nel dicembre dell’anno scorso con cui chiedevo chiarimenti sulla vicenda della rotatoria di Ponte Caffaro (int 125/XVI). I brutti presentimenti sono stati confermati.

Nessuno è responsabile e nessuno è in grado di dare spiegazioni ufficiali riguardo al mancato completamento di un’opera pubblica da 3,8 milioni collocata sul confine tra Trentino e Bresciano. Come per i thriller che si rispettano i responsabili del misfatto svaniscono nel nulla. Nessuna spiegazione razionale è stata fornita e tutti gli interrogativi rimangono senza risposta: la Provincia di Trento non parla, Regione Lombardia non sente e il Ministro per gli Affari Regionali non vede, nonostante questo dovrebbe essere il soggetto di riferimento per la gestione del Fondo per i Comuni Confinanti il cui fine è quello di favorire l’integrazione e la coesione delle terre che condividono il confine con le province di Trento e di Bolzano.

Nel frattempo il nuovo ponte è inaccessibile da circa due anni e a pochi metri distanza quello vecchio sta cadendo a pezzi per via della mancata manutenzione e del traffico pesante che lo incrocia quotidianamente. Non ci resta che continuare ad essere forti, armarci di santa pazienza e attendere l’esito del presunto interessamento della Corte Dei Conti visto che la politica, dopo aver distribuito denari, non vuole assumersi la responsabilità di analizzare e rendere note le ragioni per si sia giunti ad una situazione tragicomica come quella ormai sotto gli occhi di chiunque si trovi a transitare fra il Comune di Storo e quello di Bagolino.

 

 

Qui il link a interrogazione e relativa “risposta”.

Qui il commento successivo al deposito dell’interrogazione:

 

*
Alex Marini (M5S)
Consigliere della Provincia autonoma di Trento