Essere il primo firmatario della petizione popolare per intitolare ad Alcide De Gasperi l’attuale piazza Venezia è per me un onore grande, in coerenza con l’impegno assunto alla presentazione della mia campagna elettorale.

E’ vero che ci sono tanti problemi e tanti nodi da affrontare nel nostro tempo, ma  una classe politica che dimentica il proprio passato, le proprie radici, le proprie tradizioni non può pensare di essere credibile nel progettare il futuro.

Noi ad Alcide De Gasperi dobbiamo molto, come trentini e come italiani: conferirgli il riconoscimento che merita nelle toponomastica cittadina lo considero assolutamente doveroso. E noi il nostro dovere dobbiamo farlo “ad ogni costo.

 

*

Marcello Carli