VIDEONEWS & sponsored

(in )

MANICA (PD) * TRENTINO- VIGNETI: « COME E QUANDO LA GIUNTA PAT PENSA DI SOSTENERE LA MANUTENZIONE DEI TERRAZZAMENTI DELLA VALLE DI CEMBRA? »

Consigliere Alessio Manica. Come e quando la Giunta provinciale pensa di sostenere la manutenzione dei terrazzamenti della Valle di Cembra?

Da qualche mese il Paesaggio Rurale “I Vigneti terrazzati della Valle di Cembra”, che con i suoi oltre 700 km lineari di muri in pietra è uno dei paesaggi più iconici e caratteristici del Trentino, è iscritto al Registro Nazionale dei Paesaggi Rurali delle Pratiche Agricole. Un ecosistema tanto delicato quanto fragile, che impone a chi lo vive e soprattutto a chi lo coltiva un impegno costante, con costi di produzione e manutenzione molto superiori rispetto a quelli di altri territori.

È facile quindi comprendere quanto questo territorio necessiti delle giuste attenzioni da parte dei decisori pubblici; di politiche pubbliche adeguate e di azioni idonee a supportare chi con grandi sforzi e costi coltiva i terrazzamenti di questa Valle. Ma purtroppo non sembra essere così.

I forti eventi atmosferici del dicembre 2020 hanno infatti provocato molti danni in Valle di Cembra, ed enti locali e privati stanno ancora aspettando un aiuto concreto da parte della Provincia.

Al fine di contare i danni, i Comuni con il coordinamento della Comunità della Valle di Cembra hanno promosso un’azione di inventariazione allo scopo di analizzare la natura e le dimensioni dei danni. Da questa iniziativa sono emerse due tipologie principali di danno, smottamenti e crollo di muri in pietra a secco, e richieste indennizzo per 146 interventi e circa 80 richiedenti. L’Ufficio tecnico della Comunità ha quindi proceduto ad una stima tecnica del costo complessivo dei ripristini dei danni su proprietà private. L’importo complessivo del danno è stato calcolato in € 339.606,36 per il ripristino muri e € 135.387,50 per gli smottamenti, per un totale di € 474.993,86.

A questi si aggiungono i danni su proprietà pubbliche, che per il solo Comune di Cembra Lisignago raggiungono i 265.000 € di lavori oltre somme a disposizione. Il danno più consistente riguarda la cosiddetta strada “Fontana”, per il cui ripristino è stato stimato un costo di circa 150.000 € e per il quale è stato anche realizzato un sopralluogo con l’Ufficio geologico e prevenzione rischi della Provincia.

Della vicenda sopra descritta i Comuni interessati e la Comunità hanno informato a più riprese la Provincia, chiedendo un supporto. Dalle analisi e dalle stime d’intervento prodotte dagli uffici tecnici di Comuni e Comunità risulta evidente come difficilmente questi enti possano farsi carico da soli di coprire in tempi rapidi e certi tutte le spese necessarie a garantire il pieno ripristino delle aree interessate, e quindi la piena fruizione di strade agricole e campagne.

Visto che per ora dalla Giunta provinciale pare non essere arrivata alcuna risposta concreta, il Consigliere provinciale del Partito Democratico del Trentino Alessio Manica ha depositato un’interrogazione, chiedendo alla giunta se, quando e come intende garantire l’apporto delle risorse economiche stimate come necessarie per sistemare i danni occorsi su proprietà pubbliche e private della Valle di Cembra in seguito agli eventi atmosferici calamitosi del dicembre 2020.

 

*
Consigliere Alessio Manica