CONI TRENTINO

L'impegno per le Olimpiadi 2026 - intervista Presidente Paola Mora

Il cons. Alessio Manica ha depositato una proposta mozione, sottoscritta da tutto il Gruppo del Partito Democratico, per la riattivazione della fermata ferroviaria di Calliano e per la manutenzione di quella di Mori

“Per la mobilità sull’asta dell’Adige – nota il cons. Manica – il treno rappresenta una risorsa di fondamentale importanza, e con riferimento alla fermata di Calliano l’esito delle analisi di fattibilità tecnico-economica fatte negli anni scorsi dimostrano non solo la sostenibilità di una sua riattivazione, ma svelano anche i benefici che porterebbe in termini di riduzione del traffico, nell’affrontare la difficoltà di parcheggio a Trento e Rovereto, del miglioramento della qualità dell’aria”.

La riapertura della fermata ferroviaria di Calliano, e una ristrutturazione di quella di Mori, sono passaggi necessari per rendere competitivo il trasporto ferroviario per quell’ampio bacino di persone che vive nella parte nord della Vallagarina, persone che ad oggi sono costrette a dirigersi a sud per andare a nord, e che dovendo “scendere” a Rovereto prendere il treno per Trento, preferiscono di fatto l’utilizzo del mezzo privato.

Per questo, la proposta di mozione depositata dal cons. Manica impegna la Giunta a dare seguito agli impegni presi per una riattivazione della fermata ferroviaria di Calliano, e di provvedere alla manutenzione di quella di Mori, soprattutto incrementando la capienza del parcheggio antistante.

 

Mozione Stazione Mori Callliano