VIDEONEWS & sponsored

(in )

MANICA (PD) * ANDREA MERLER – ACQUISTO PRIMA CASA: « SECONDO IL DETTATO DEL CODICE CIVILE ART.43 LA RESIDENZA È NEL LUOGO IN CUI LA PERSONA HA LA DIMORA ABITUALE »

Lieto che il Consigliere comunale Andrea Merler non abbia alcun “scheletro nell’armadio”, così come dichiara egli stesso alla stampa a seguito di una normale richiesta di verifica dei requisiti per l’ottenimento di un mutuo provinciale per l’acquisto della prima casa, preme qui precisare però che l’erogazione di tale sostegno finanziario è normata e vincolata, ai sensi del comma 1 dell’art. 82 della L.P. 21/1992.

Nello specifico, il comma 1 recita: “Salvo quanto disposto dall’art. 83 (cessione dell’immobile n.d.r.), per un periodo di tempo pari alla durata del mutuo e comunque non inferiore dieci anni (…) gli alloggi oggetto dei contributi disciplinati da questo titolo, devono essere occupati dai beneficiari (….)”.

Pur rendendomi conto di quanto sia superfluo, desidero anche rammentare che, secondo il dettato del Codice Civile art.43 “La residenza è nel luogo in cui la persona ha la dimora abituale” – e quindi non dove va a riflettere o studiare – e ciò è anche ribadito dalla Corte di Cassazione (Cassazione civile Sez. I, sentenza n. 25726 del 01.12.2011), laddove la stessa afferma che: “La residenza coincide con la dimora abituale del soggetto in un dato luogo (….) e la residenza di una persona, secondo la previsione dell’art. 43 c.c., è determinata dall’abituale e volontaria dimora in un determinato luogo, che si caratterizza per l’elemento oggettivo della permanenza e per l’elemento soggettivo dell’intenzione di abitarvi stabilmente, rivelata dalle consuetudini di vita e dallo svolgimento delle normali relazioni sociali.”

Senza voler insinuare nulla ed attenendomi solo ai fatti, risulta palese dalle dichiarazioni stesse del Consigliere Merler che la sua residenza è a Piedicastello nel “maso di famiglia”, mentre alla Provincia egli dichiara di risiedere altrove ed, a tale proposito, sarebbe anche interessante capire dove ha dichiarato di risiedere il Consigliere Merler negli atti ufficiali della presentazione della sua candidatura alle prossime elezioni comunali.

Per inciso, la questione potrebbe interessare anche altri soggetti, dato che alla residenza sono legate anche le tariffe di luce, acqua, rifiuti urbani ed altro ancora.
Forse non sarà uno scheletro nell’armadio, ma è comunque un discreto mucchio d’ossa, sul quale ogni approfondimento è doveroso.

 

*

Alessio Manica

Consigliere provinciale Pd