CONSIGLIO PROVINCIA AUTONOMA TRENTO - CORECOM

Intervento del Presidente Marco Sembenotti

(Comitato per le Comunicazioni del Trentino)

Lampedusa ormai è stata “conquistata” dagli stranieri irregolari che, giorno dopo giorno, sono sbarcati a Lampedusa senza che nessuno opponesse loro il divieto di sbarcare. L’altra notte, “ha dichiarato il Segretario Generale del Libero Sindacato di Polizia (LI.SI.PO.) Antonio de Lieto, con più imbarcazioni sono sbarcati circa 200 immigrati. Ovviamente costoro sono stati accolti con tutti gli onori di casa a loro riservati, e sono stati trasferiti all’hotspot di Contrada Imbriacola, nell’attesa dell’arrivo della lussuosa nave quarantena a spese dello Stato italiano, quindi di tutti i contribuenti. Il Presidente del Consiglio Conte – ha continuato de Lieto – si è espresso contrario agli ingressi irregolari. Di seguito si trascrive la dichiarazione riportata dai maggiori organi di stampa:

“NO AGLI INGRESSI IRREGOLARI SAREMO INFLESSIBILI”. Il Libero Sindacato di Polizia (LI.SI.PO.), non ha alcun motivo per non credere al nostro Presidente del Consiglio e, al riguardo sommessamente si permette di suggerirgli di chiudere tutti i nostri porti ivi compreso i confini terrestri con l’EST. Il comportamento spavaldo, provocatorio, insubordinato ed intimidatorio assunto ultimamente da taluni stranieri anche con eclatanti manifestazioni di protesta, suona come uno schiaffo al nostro Paese che li ha accolti pur essendo degli irregolari. Non è più possibile sopportare tutto ciò – ha concluso il leader del LI.SI.PO. – L’Italia non è “terra di conquista” è il momento che il nostro Governo “mostri i muscoli”. Da subito espulsioni coatte per chi non ha diritto di rimanere sul nostro territorio!!!