VIDEONEWS & sponsored

(in )

LIBERI E UGUALI DEL TRENTINO * ELEZIONI: QUESTA SERA INCONTRO PUBBLICO A CLES CON RENATA ATTOLINI E ANDREA PRADI

Giovedì 1° marzo, i candidati di Liberi e Uguali del collegio di Trento, Renata Attolini e Andrea Pradi, incontreranno la cittadinanza nell’incontro dal titolo “I torrenti. Una risorsa mille opportunità” che si terrà a Cles alla Sala ex-caseificio (via Tiberio Claudio) a partire dalle ore 20.30 su organizzazione dell’Associazione Mario Pasi.

L’incontro rappresenta un’importante occasione di riflessione sull’utilizzo dell’acqua a uso idroelettrico sul fiume Noce e sui suoi affluenti. Presentati da Guido Smadelli, giornalista del quotidiano L’Adige, saranno presenti all’incontro Renata Attolini, insegnante, candidata alla camera nel nostro collegio per la lista Liberi e Uguali; Andrea Pradi docente universitario presso l’ateneo di Trento e candidato al senato nel nostro collegio per Liberi e Uguali; Gigi Casanova, gia presidente di Mountain Wilderness Italia, attuale vicepresidente di CIPRA Italia e direttore di MW notizie.

Saranno inoltre presenti esponenti del Comitato di Salvaguardia del fiume Noce, comitato neoformatosi l’anno scorso grazie all’impegno di nove realtà associative territoriali (Amici della Sarca, Associazione per il WWF Trentino, Canoa Club Trento, Comitato permanente per la difesa del fiume Noce, Federazione dei Pescatori Trentini, Italia Nostra, Legambiente, Mountain Wilderness, Salvarnò) riattivando il Comitato permanente per la difesa delle acque del Trentino, fondato nel 1996 e attivo fino ai primi anni Duemila.

Renata Attolini, nata a Fleurier (Svizzera) nel 1951, da genitori “migranti”, laureata in Sociologia, insegnante per 42 anni e formatrice, ha sperimentato metodologie per favorire nei bambini la capacità di adottare atteggiamenti positivi che facilitassero l’apprendimento. Ha al suo attivo anni di attivismo nel sociale, con particolare attenzione all’ambito dei diritti, convinta che la natura dei diritti sia espansiva, che ciascuno di noi potrebbe essere minoranza. Presta particolare attenzione ai temi ambientalisti e alla tutela dei beni comuni. Già portavoce di Sinistra Ecologia Libertà del Trentino, dal 2017 è segretaria provinciale di Sinistra Italiana.

Andrea Pradi, nato a Bolzano nel 1969, residente a Trento. Sposato, ha due figli. E’ professore aggregato presso la Facoltà di Giurisprudenza dove insegna diritto Anglo Americano e diritto Tavolare. È stato candidato alle Elezioni Europee 2014 nelle liste del PD da cui è poi uscito in disaccordo con la linea politica del partito. È tra i fondatori di Possibile in Trentino. Tra le altre attività svolte: è stato collaboratore della Commissione Rodotà per la riforma della Proprietà pubblica, progetto di legge a difesa dei beni collettivi, esperienza che lo ha portato all’impegno sia nei referendum sull’acqua bene comune del 2011, sia a difesa della Costituzione nel Referendum 2016.