News immediate,
non mediate!
Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

LEGA TRENTINO * DEGRADO PIAZZA PORTELLA: ON. LOSS, « 12 ANNI DI RICHIESTE INASCOLTATE, IL COMUNE DI TRENTO HA RIFIUTATO LA DOTAZIONE DI “TASER“ PER LA POLIZIA LOCALE »

Scritto da
18.07 - sabato 12 febbraio 2022

Azioni concrete contro il degrado di Piazza Portella – Dodici anni di richieste inascoltate.

Ad oltre 12 anni di distanza dalle prime proteste dei rappresentanti istituzionali della Lega per le condizioni di invivibilità della zona di Piazza Portella, nel pomeriggio del 12 febbraio la piazzetta ha ospitato una nuova conferenza stampa per dichiarare il fallimento delle politiche dell’amministrazione comunale. Gli episodi di degrado e criminalità si sono susseguiti negli anni senza sosta e solo ieri (11 febbraio), nella zona di Piazza della Portela si sono verificati due episodi di violenza, con le caratteristiche della rissa degenerata in violenta aggressione e con il ferimento di una persona.

“Ringraziamo le forze dell’ordine che sono sempre al servizio del cittadino e, nonostante la scarsità di mezzi e personale, garantiscono un ampio servizio sulla città” ha dichiarato l’on. Martina Loss, rimarcando come il Comune di Trento abbia rifiutato molto strumenti per la sicurezza resi disponibili dal Governo, come la dotazione di taser per la polizia locale. “La situazione grave, che anche questa volta ha preso origine da discussioni legate allo spaccio di droga, sta rendendo la vita impossibile a residenti ed esercenti della zona, che esasperati chiedono ancora risposte ad un Comune silenzioso”.

“La popolazione ha urgente bisogno di avere risposta da parte dell’amministrazione comunale che porti ad una risoluzione concreta e definitiva di questi episodi, che sono purtroppo frequenti da troppi anni” ha rimarcato il consigliere provinciale Devid Moranduzzo, referente per la città di Trento, ricordando il costante supporto della Provincia alla città di Trento, sia economico che per tramite del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza.

“Da troppo tempo siamo qui in piazza a protestare, senza che le azioni del Comune portino a risultati ed i cittadini chiedono si possa trovare un modo di fermare lo spaccio di stupefacenti in città e queste violenze collegate.” Così è poi intervenuta la consigliera comunale Bruna Giuliani, anticipando azioni in consiglio comunale ed una richiesta di un’assemblea pubblica per il quartiere.

Ha chiuso gli interventi Gianni Festini Brosa, segretario organizzativo della Lega, rimarcando la necessità di una azione decisiva a livello comunale per riqualificare la città per restituire la vivibilità ai quartieri centrali, con un forte contrasto a chi compie atti criminosi o di degrado, che altrimenti rimane l’unico “turista” presente nel centro storico.

*

Lega Trentino per Salvini Premier

Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.