VIDEONEWS & sponsored

(in )

LEGA – ROVERETO (TN) / SALVINI IN CITTÀ – REPLICA A FUTURA * PARI OPPORTUNITÀ: « FRASI SESSISTE DA PARTE NOSTRA? MEGLIO CHE QUALCUNO INIZI A CAPIRE COS’È IL VERO FEMMINISMO »

Non meritano commento le offensive accuse da parte di Rovereto Futura che – ancora una volta capeggiata da nostalgici del 1968 e degli anni ’70 – ha lanciato un quanto mai triste comunicato stampa di accusa nei confronti della sezione Lega di Rovereto e nei confronti di tutti coloro che hanno partecipato alla manifestazione che era stata organizzata in occasione della visita di Matteo Salvini a Rovereto, visita – e qui ci teniamo bene a precisarlo – che ha avuto un successo oltre le più rosee previsioni con molta gente che in un giovedì pomeriggio di settembre è venuta ad ascoltare le idee della Lega e di Matteo Salvini, idee concrete e non le solite ricette buoniste che non hanno fatto altro che portare al campo profughi di Marco, ad una maggiore insicurezza in città, al precariato di molti giovani, alla chiusura di aziende ormai non più competitive a causa di infrastrutture vetuste e a piccoli commercianti che in questi anni hanno lasciato quello che era il salotto buono di Rovereto.

Eppure assistiamo a personalità di Futura che pur di attaccare giocano anche la carta del sessismo, come se la Lega fosse un partito sessista e senza alcun rispetto o valorizzazione delle donne. Peccato che si siano dimenticati che la capogruppo in Consiglio provinciale della Lega in Trentino è donna e che proviene proprio dalla nostra sezione. Siamo quindi ben felici di incontrare quelle ragazze e ragazzi e di farli incontrare dal nostro Consigliere provinciale che semmai in quell’occasione avrà modo di spiegare cosa sia veramente il femminismo, quello concreto, non quello a parole vuote che viene usato per mandare qualche giovane ragazza senza basi politiche in piazza a protestare.

Questo quanto dichiarato in una nota dalla sezione Lega di Rovereto.