Vogliamo la verità dal Regime cinese sugli esperimenti di Wuhan”. Così Eugenio Zoffili deputato e capogruppo della Lega in Commissione Esteri annuncia il testo dell’interrogazione depositata alla Camera dei deputati dove è primo firmatario.

*

Interrogazione a risposta orale 3-01402 presentato da ZOFFILI Eugenio
testo di Lunedì 30 marzo 2020, seduta n. 320

ZOFFILI, FORMENTINI, MOLINARI, BILLI, COMENCINI, DI SAN MARTINO LORENZATO DI IVREA, GRIMOLDI, RIBOLLA, FERRARI, PRETTO, TOCCALINI, DE MARTINI, FOSCOLO, LAZZARINI, LOCATELLI, PANIZZUT, SUTTO, TIRAMANI e ZIELLO. — Al Presidente del Consiglio dei ministri, al Ministro degli affari esteri e della cooperazione internazionale, al Ministro della difesa, al Ministro della salute. —

 

*

Per sapere – premesso che:

nel novembre del 2015 un noto programma scientifico televisivo della Rai, «Leonardo – Tg della scienza e dell’ambiente» ha trasmesso un servizio in cui si parlava di un coronavirus creato in laboratorio, prendendo lo spunto da un saggio apparso sulla rivista «Nature»;

stando a quanto riportato, un gruppo di studiosi della Repubblica Popolare Cinese avrebbe innestato una proteina estratta dai pipistrelli nel virus della Sars ricavato dai topi, ottenendo un supervirus suscettibile di infettare con conseguenze letali anche le vie respiratorie dell’uomo;

il servizio televisivo si concludeva precisando come la nuova proteina fosse rimasta confinata nei laboratori, chiedendosi tuttavia fino a che punto potesse spingersi la ricerca nel campo, richiamandone così indirettamente i rischi;

secondo altri organi di stampa, inoltre, mentre gli Stati Uniti avrebbero a quel tempo bloccato i finanziamenti per l’attività di ricerca sulla Sars, la Repubblica Popolare Cinese le avrebbe proseguite;

è noto inoltre il servizio Rai del 17 febbraio 2020, sullo stesso programma scientifico, in cui si ipotizza che il virus sia sfuggito dal laboratorio di Wuhan;

queste notizie hanno creato grande e legittimo sconcerto nel nostro Paese, nel quale un virus strettamente imparentato con quello della Sars, il coronavirus Sars-CoV-2 che causa la Covid-19, ha già provocato migliaia di contagi e morti;

successivamente, è stata diffusa con rapidità sul canale Rainews24 una smentita al riguardo dell’epidemiologo Professor Bucci;

è noto che diverse grandi potenze hanno programmi attivi di ricerca bio-militare, ancorché ufficialmente a scopi puramente difensivi, costituendo la produzione, lo stoccaggio e l’impiego di armi biologiche e batteriologiche un illecito internazionale;

per gli interroganti è, pertanto, oltremodo urgente e indifferibile un chiarimento al Paese in merito alla questione –:

quali iniziative di competenza il Governo intenda assumere per verificare la veridicità dei fatti, con riguardo a quanto riportato nelle due edizioni del programma scientifico televisivo della Rai e all’intervista a RaiNews 24 richiamati in premessa, in particolare per quanto concerne la ricostruzione delle attività di bio-ricerca condotte in Cina sul virus della Sars e l’eventuale fondatezza delle connessioni con l’epidemia che dalla Repubblica Popolare Cinese si sta propagando in tutto il mondo.
(3-01402)

Link